La Nuova Sardegna

Sport

Torneo Winner

Dinamo ancora decimata con il Jerusalem di Randolph

di Antonello Palmas
Dinamo ancora decimata  con il Jerusalem di Randolph

I sassaresi a Tel Aviv, oggi 18 settembre la semifinale

18 settembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Sperava di non trascorrere una pre-season come quella dello scorso anno, alle prese con gli infortuni, ma la Dinamo si ritrova nella stessa situazione. E trovandosi in Terra Santa, fossimo in Bucchi, una richiesta speciale proveremmo a farla, magari approfittando della mediazione degli avversari di Gerusalemme... Oggi, pur potendo schierare per la prima volta il play Alessandro Cappelletti, i Giganti giocano infatti con l’Hapoel Jerusalem (18.00, ora italiana) la semifinale del “Winner Tournament”, ancora senza tre quinti del quintetto che ha in mente il coach. Alla Shlomo Group di Tel Aviv, in Israele, va in scena la manifestazione che vede come partecipanti anche l’Hapoel Tel Aviv e il Promitheas Patrasso.

Tra le file dei biancoblù infatti mancheranon purtroppo la guardia titolare Breein Tyree e l’ala piccola Vasilis Charalampopoulos, entrambi alle prese con problemi fisici che sinora li hanno fortemente limitati, insieme all’ala forte Eimantas Bendzius il cui incidente rimediato ai Mondiali (è stato operato per una lesione al tendine d’Achille) lo toglie dai giochi per diversi mesi. Il gm Federico Pasquini è corso ai ripari per tamponare con l’olandese Dylan Van Eyck, ingaggiato con il dichiarato intento di consentire allenamenti meno disagevoli e far rifiatare la squadra. Ma è chiaro che il nome del sostituto del lituano Bendji sarà un atleta di un altro spessore, che però non sarebbe stato ancora individuato (si è fatto il nome di Isaiah Miles) in un momento in cui i migliori si sono già accasati, più o meno tutti si sentono contenti degli acquisti fatti e non li mollano, mentre in America i possibili candidati sono attratti da altre sirene.

Il Banco di Sardegna però deve far finta di nulla perché la stagione ufficiale incombe (il campionato comincia tra due settimane), anche se Bucchi sa che la squadra che sta mandando in campo non è quella che schiererà più avanti. Oggi i biancoblù si conrontano con l’Hapoel Jerusalem che qualche mese fa è arrivato a sorpresa sino alla finale di Champions League vinta dalla Telekom Bonn. Un risultato di gran prestigio per il team di coach Dzikic, dopo la vittoria della Coppa nazionale, che lo ripropone tra i migliori del campionato israeliano dopo i successi degli anni ’90. I “Reds” sono trascinati da una vecchia conoscenza della Dinamo, quel Levi Randolph che giocò a Sassari nel 2017-18 e che è diventato uno dei giocatori di punta del campionato israeliano e di tutta la Bcl, alla quale partecipa anche la Dinamo. L’altra gara vedrà in campo contro Tel Aviv i greci del Promitheas, e anche in questo caso sarà “carrambata”: nelle file elleniche ci sono Jamal Jones e DeShawn Stephens, due protagonisti della fantastica cavalcata sassarese della scorsa stagione.
 

In Primo Piano
La testimonianza

«Sfinito dopo 10 ore di fuoco», Franco Casula a Orotelli racconta la guerra impari dei Forestali

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative