La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio Serie A

Cagliari sconfitto anche a Bergamo: vince l’Atalanta

di Enrico Gaviano
Cagliari sconfitto anche a Bergamo: vince l’Atalanta

Un errore di Radunovic spiana la strada in vantaggio con Lookman. L’attacco rossoblu non riesce a pungere

24 settembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Bergamo Niente da fare per il Cagliari che incassa la terza sconfitta stagionale nel difficile campo dell’Atalanta. Un 2-0 che non lascia spazio a recriminazioni. Se è vero che la strada per la squadra bergamasca è stata spianata da un errore di Radunovic, è comunque giusto dire che i nerazzurri hanno meritato il successo. Il problema più grosso resta l’incapacità della squadra di Ranieri di trovare la via della rete. Un solo gol in 5 gare, troppo poco per cercare di tenere una linea di galleggiamento nel campionato di serie A. La speranza è che i giocatori di ruolo ritrovino la forma e che ci sia il rientro in pianta stabile anche di Lapadula, lo scorso anno implacabile bomber del Cagliari.

La cronaca. Il primo brivido al 10’ quando Lookman corre sulla destra e crossa al centro con un salvataggio rischioso di Obert. Subito dopo primo tiro in porta bergamasco con De Ketelaere che calcia di sinistro che trova Radunovic pronto alla deviazione in angolo. Risposta del Cagliari al 13’ con Luvumbo che crossa da destra e Shomurodov in tuffo di testa che manda la palla di poco a lato alla sinistra di Musso. Al 23’ l’Atalanta va a segno con De Katelaere, su traversone di Lookman che però era partito in posizione di fuorigioco. Ma al 26’ i bergamaschi vanno davvero vicini al vantaggio: Lookman si beve tutta la difesa e calcia di potenza colpendo la traversa, sulla ribattuta Zappacosta colpisce il palo esterno su cross da destra. Al 31’ ancora Lookman in evidenza, entra in area eludendo il controllo di Makoumbou, conclude e trova ancora Radunovic pronto a bloccare in due tempi. Il vantaggio arriva però al 33’ quando su lancio lungo per De Katelaere, Radunovic resta fermo invece di uscire e il belga serve al centro per Lookman che comodamente insacca. Radunovic si riscatta al 36’ quando disinnesca una bomba di Ruggeri con un grande tuffo. Al 44’ arriva in area una bella palla per Sulemana, ma il suo tiro è un appoggio per il portiere di casa.

In avvio di ripresa, Ranieri sostituisce Deiola, che per giunta era ammonito , con Zappa. Il modulo diventa un 4-4-2 con Nandez, Sulemana, Makoumbou e Azzi a centrocampo. Dubbi al 55’ per un contatto in area fra De Roon e Luvumbo, ma per l’arbitro è tutto regolare. Subito dopo Shomurodov non riesce a sfruttare un cross da sinistra, il suo colpo di testa sottoporta è impreciso. Al 74’ il Cagliari ci riprova con un area di Shomurodov per Dossena che però calcia malissimo e spedisce sul fondo. Al 76’ partita in ghiaccio con uno scambio fra Muriel e Pasalic che sferra un sinistro rasoterra che colpisce il palo e poi si insacca. Nella porta rossoblu. Reazione rossoblu all’81’ quando Oristanio, servito in area da Luvumbo colpisce in pieno la traversa. Un sussulto che non cambia il destino della trasferta bergamasca per il Cagliari.

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Scalvini, Dijmsiti, Kolasinac; Zappacosta (80’ Adopo), De Roon, Ederson (60’ Muriel), Ruggeri (80’ Toloi), Koopmeiners; De Ketelaere (67’ Holm), Lookman (67’ Pasalic). A disp. Carnesecchi, Palomino, Zortea, Rossi, Hateboer, Miranchuk.

All. Gasperini.

Cagliari (3-5-2): Radunovic; Hatzidiakos (64’ Augello), Dossena, Obert; Nandez, Sulemana (64’ Viola), Makoumbou, Deiola (46’ Zappa), Azzi (78’ Oristanio); Shomurodov (78’ Petagna), Luvumbo. A disposizione. : Aresti, Scuffet, Goldaniga, Prati.

All. Ranieri

Arbitro: Feliciani di Teramo.

Rete: 33’ Lookman, 76’ Pasalic.

Note: calci d’angolo 7-7. Ammoniti Deiola, Luvumbo, Dijmsiti. 

In Primo Piano
Il giallo e l’inchiesta

Ecco che cosa sappiamo sul caso di Francesca Deidda

di Luciano Onnis
Le nostre iniziative