La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Dinamo
Lega A

Basket, la Dinamo cerca la prima vittoria: contro Treviso gioca anche Tyree

di Mario Carta
Basket, la Dinamo cerca la prima vittoria: contro Treviso gioca anche Tyree

Alle 19,30 al PalaSerradimigni l’anticipo della terza giornata

14 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari La sintesi è quella di Vasilis Charalampopoulos, l’ala che ha ripreso ad allenarsi da poche settimane e che solo domenica scorsa ha fatto l’esordio in campionato: «Stiamo affrontando una seconda preseason ma il campionato incombe, sono sicuro che ognuno troverà in fretta il suo ruolo, se vogliamo essere competitivi e inseguire anche la qualificazione in Coppa Italia dobbiamo essere consci di fare in fretta».

Stasera (19.30) al PalaSerradimigni arriva Treviso. Terza di campionato e sia la Dinamo che la Nutribullet sono ancora a secco di successi. «La squadra sta lavorando bene, il gruppo è buono, stiamo cercando di recuperare il tempo perso in un precampionato con perennemente 3-4 giocatori fuori, alcuni possono sentirsi spaesati, bisogna trovare la giusta chimica e capire esattamente il proprio ruolo all’interno della squadra, è normale che manchino determinate collaborazioni e sinergie. La cosa importante però è che diano la massima disponibilità, sanno quello che serve, anche io pian piano sto scoprendo la squadra, le sensazioni sono positive, da qui a dire che siamo pronti per battere Treviso non lo so francamente, però ho fiducia dei nostri passi in avanti», è il ragionamento di coach Piero Bucchi, che settimana dopo settimana sta ritrovando tutti i suoi. Chara domenica scorsa, e stasera potrebbe essere la volta di Breein Tyree, che si è allenato con i compagni e un assaggio di parquet potrebbe farlo.

«Un passettino avanti nella conoscenza e nella condizione per Charalampopoulos e McKinnie che stanno crescendo – ha spiegato Bucchi –, vediamo se e come utilizzeremo Tyree, mentre sarà sicuramente out Raspino». Con l’obiettivo della vittoria: «Noi abbiamo bisogno di fare assolutamente un’importante prova difensiva – ha proseguito il coach del Banco presentando la partita – , stiamo cercando di migliorare ogni giorno, di avere una faccia diversa, lavoriamo duro, la squadra sa che deve accelerare, il tempo scorre, stiamo attraversando un momento di transizione, ma anche nell’emergenza possiamo reagire, il campionato non aspetta».

Dall’altra parte del campo una Treviso che ha altrettanta fame. «Hanno grande talento e tecnicamente molto buona, con Milano hanno giocato benissimo – conclude Piero Bucchi –. Con Brescia è stata una partita strana, ma Frank è una garanzia è molto esperto, sono sicuro che possano fare bene in campionato” Così, allora, il coach degli avversari di stasera, Frank Vitucci: «Come noi anche Sassari è a a caccia della prima vittoria. L’ambiente è molto caldo, è stimolante giocare lì perchè c’è sempre una bella atmosfera, dovremo essere bravi a pareggiare l’energia che la nostra avversaria metterà in campo per vincere».

In Primo Piano
Lo choc

Sassari, maxi bolletta da mezzo milione: Abbanoa pignora i conti correnti

di Davide Pinna
Le nostre iniziative