La Nuova Sardegna

Sport

Calcio serie A

Cagliari sabato c’è la Juventus e Lapadula scalpita per fare gol

di Stefano Ambu

	Gianluca Lapadula (Cagliari)
Gianluca Lapadula (Cagliari)

Lo Stadium ancora tabù per i rossoblù: tante batoste e tre pareggi

08 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Ultima vittoria a Torino del Cagliari con la Juventus a panchine invertite: Ranieri guidava i bianconeri, Allegri i rossoblù. Era il 31 gennaio 2009, si giocava all’Olimpico: rete di Biondini al 16’. Poi sorpasso firmato Sissoko e Nedved. E quindi contro sorpasso della squadra quel giorno in maglia rossa con Jeda e Matri. Stadium invece ancora tabù per il Cagliari: tante batoste e tre pareggi, tutti uno a uno. L’ultimo nella stagione 2014-15 con rete di Rossettini.

Undici anni fa il memorabile tiro di sinistro di Cossu per un pari che geló lo stadio. Sempre in Juventus Cagliari il primo rigore dato in Italia dal Var. Ma Farias lo sbaglió. Campo difficile, ma non impossibile per un Cagliari che ha cominciato a correre: questa almeno è la speranza dei tifosi dal mercato di San Benedetto ai social. Commento unanime: gli altri fanno gli scherzetti alle big e noi no?

Il Cagliari più che alle statistiche e ai sogni, pensa al lavoro: ieri ripresa degli allenamenti con il classico schema post partita. E cioè corse soft per chi ha giocato molto con il Genoa. E programma normale per gli altri che con il Grifone sono rimasti in panchina: da Deiola a Pavoletti passando per Sulemana e Lapadula. Tutti vorrebbero giocare. Ma deciderà il mister. Davanti, con tutti gli attaccanti recuperati, ora c’è grandissima concorrenza. Luvumbo è sembrato molto affaticato nelle battute finali della gara con il Genoa: dribblava quasi da fermo, ma senza i suoi strappi. Nessun problema però: erano solo crampi. Sempre meglio Lapadula che si allena bene e non vede l’ora di giocare e segnare anche in campionato. C’è anche Petagna: con il Genoa ha fatto vedere di essere molto vicino al 100 per cento. E c’è pure Pavoletti: nessuno dimentica che l’ultima volta che ha giocato ha fatto due gol.

Nella lista anche Oristanio e Shomurodov che in Coppa aveva dato segnali di risveglio. All’occorrenza ci sarebbero anche Pereiro e Desogus. Lenta ripresa anche per Nandez e Di Pardo: ieri per i due giocatori allenamento personalizzato con Capradossi.

In Primo Piano
Il giallo e l’inchiesta

Ecco che cosa sappiamo sul caso di Francesca Deidda

di Luciano Onnis
Le nostre iniziative