La Nuova Sardegna

Sport

Sport

Sui campi di Santa Giusta e Oristano la Coppa Europa di palla tamburello

di Paolo Camedda
Sui campi di Santa Giusta e Oristano la Coppa Europa di palla tamburello

Appuntamento dall’8 al 10 dicembre. Atteso l’arrivo di 25 club e più di 250 atleti

01 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Dall'8 al 10 dicembre l'Oristanese sarà teatro della Coppa Europa per club di palla tamburello. Le gare si giocheranno in tre diversi impianti: il Pala Frà di Santa Giusta e il Pala Tharros e il Pala Sa Rodia di Oristano. La manifestazione è organizzata dalla storica società Aeden Santa Giusta, la polisportiva che dal 1990 ha formato generazioni di ragazze e ragazzi ottenendo grandi risultati a livello nazionale, europeo e mondiale. Parteciperanno alla competizione i migliori club europei provenienti da Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Portogallo e Catalogna, presenti anche tre rappresentanti dello Stato africano del Benin. Nei prossimi giorni è atteso l'arrivo sul territorio di 25 club e oltre 250 atleti.

L'Aeden Santa Giusta parteciperà ad entrambe le competizioni. Nel maschile gli avversari saranno Castellaro e CS Firenze, i francesi di Florensac, Paulhan e Les Pennes Mirabeau, i tedeschi di Colonia, Vfb Vallersleben e Tamburello Vallersleben, gli inglesi di Oxford, i portoghesi dell'Ufc Moitense e i catalani di Club Tambori Marina e Farola. Nel femminile le oristanesi (nella foto) dovranno vedersela con le italiane di Grassobbio e Frecce azzurre, le francesi di Paulham, Poussan e Les Pennes Mirabeau, le tedesche di Lobtau, Fallersleben e Lipsia, le inglesi di Oxford e le portoghesi del Ginasio Atletico Clube e dell'Ufc Moitense

. L'evento sarà presentato giovedì 7 dicembre alle 19.30 nell'aula consiliare del comune di Santa Giusta. Saranno presenti il presidente della Federation internationale de balle au tambourin, Bernard Barral, il presidente della Federazione italiana, Edoardo Facchetti, il presidente della Federazione tamburellistica del Benin, Thomas Tossou Dan, il presidente dell'Aeden, Giovanni Dessì, e la presidentessa onoraria della società oristanese, Cosetta Iriu.

«Un ringraziamento particolare al comune di Santa Giusta – hanno detto Giovanni Dessì e Cosetta Iriu–, perché, nonostante le poche risorse, ci ha sempre sostenuto. Ringraziamo anche l'assessore allo sport del Comune di Oristano Antonio Franceschi, che ha messo a disposizione gli impianti del capoluogo». Hanno collaborato alla manifestazione la Regione, l'Unione dei Comuni dei Fenici, i comunidi Santa Giusta e Oristano, la Federazione internazionale di palla tamburello e la Federazione italiana.

Elezioni regionali 2024

Video

Agricoltori e pastori, sale la tensione: chiedono di incontrare Giorgia Meloni e bloccano il traffico all'ingresso di Cagliari

Le nostre iniziative