La Nuova Sardegna

Sport

Calcio Serie C

La Torres dilaga, si fa rimontare e alla fine batte l’Arezzo 3-2 con il primo gol di Mastinu. Domenica 17 il big match a Cesena

di Roberto Muretto

	La Torres in campo contro l&#39;Arezzo <em>(foto Mauro Chessa)</em>
La Torres in campo contro l'Arezzo (foto Mauro Chessa)

I rossoblù tornano a -2 dalla capolista. Di Fischnaller e Ruocco gli altri due gol rossoblù al “Vanni Sanna”

10 dicembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari La Torres non molla. Batte l'Arezzo 3-2 per e torna a -2 dal Cesena a una settimana dalla scontro diretto. I gol che hanno deciso la gara sono stati segnati da Fischnaller e Ruocco nel primo tempo (nel mezzo le reti di Gaddini e Gucci) e Mastinu nella ripresa dopo che i toscani erano risaliti da 0-2 a 2-2. Una gara che la squadra rossoblù ha sbloccato subito con due reti in 17 minuti.

Nonostante i sassaresi abbiano giocato con l'uomo in più (espulso l'ex Foglia) dal recupero della prima frazione, non è stata una passeggiata portare a casa i tre punti, l'Arezzo ha tenuto bene il campo e fatto correre qualche brivido alla porta difesa da Zaccagno.

I rossoblù non hanno saputo sfruttare la superiorità numerica e nemmeno il vento a favore. Il primo gol di Mastinu a pochi minuti dalla fine si è rivelato decisivo ma quanta fatica per una formazione che ha troppe amnesie. Conta aver portato a casa l'intera posta ma c’è molto da miglioraree.

Il duello col Cesena continua e domenica 17 dicembre il faccia faccia al "Manuzzi".

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative