La Nuova Sardegna

Sport

Basket Lega A

Dinamo, mezzogiorno da brividi per la sfida alla rivelazione Pistoia

di Antonello Palmas
Dinamo, mezzogiorno da brividi per la sfida alla rivelazione Pistoia

Al PalaSerradimigni i biancoblù non possono sbagliare

14 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Piatto ricco nel match dell’ora di pranzo che vede impegnata la Dinamo con un’avversaria da maneggiare con estrema cura come Pistoia (12, PalaSerradimigni), prima gara del giro di boa. I toscani allenati da Brienza sono la vera rivelazione del girone di andata, dato che da matricola e con uno dei budget più ridotti della Lega A di basket hanno vinto tra le altre con Venezia, a Milano e in casa di Tortona acciuffando un 8° posto che vale la qualificazione alla Coppa Italia. Coach Piero Bucchi : «Affrontiamo una squadra che ha dimostrato di essere la sorpresa del campionato, hanno disputato un grande girone di andata e si sono meritatamente qualificati alle F8. Molto forti sul perimetro, hanno un lungo che impatta molto bene in area, dovremo essere molto aggressivi e riuscire a imporre il nostro ritmo, anche per trovare la transizione che parte dalla nostra energia».

La sua squadra viene dal bel successo di Pesaro, cui ha fatto seguito la sconfitta in casa con Cholet: «Peccato per mercoledì, i ragazzi ci tenevano – dice Bucchi – sono professionisti, ma i viaggi purtroppo incidono anche se dobbiamo essere bravi a lavorare in palestra, a sfruttare i momenti per crescere e per essere sempre pronti». Ora Pistoia: «Sappiamo che non sarà assolutamente facile, è una partita che conta molto per la classifica e per entrare in una settimana chiave. Gran rispetto di Pistoia, ma vogliamo fare tutto per portare a casa i due punti».

I sassaresi non annuncino defezioni, tra le file toscane mancherà quel Varnado che nella vittoria dell’Estra all’andata fu determinante . Attenzione in particolare al centro Ogbeide (gran rimbalzista) e al tiro da tre del play Moore.
 

Elezioni regionali 2024
Il voto nell’isola

Elezioni regionali: la proclamazione a marzo, la prima seduta del Consiglio all’inizio di aprile

Le nostre iniziative