La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio Serie A

Il Cagliari soffre ma alla fine batte 4-2 la Salernitana

di Enrico Gaviano

	Cagliari-Salernitana, il gol di Lapadula&nbsp;<em>(foto Mario Rosas)</em>
Cagliari-Salernitana, il gol di Lapadula (foto Mario Rosas)

A segno Lapadula, Gaetano e due volte Shomurodov. Tre punti d’oro nella lotta per la salvezza

09 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Il Cagliari vince 4-2 contro la Salernitana ma che sofferenza! A inizio ripresa era sul 3-0 con la partita in ghiaccio, ma si è fatto recuperare due gol ed è piombato nel tunnel della paura prima che Shomurodov segnasse il quarto gol chiudendo ogni discorso. Altri tre punti d’oro per il Cagliari che ora non è più fra le ultime tre in classifica, un bel segnale nella lotta per la salvezza. Protagonista Shomurodov autore della doppietta messa a segno nella ripresa che ha deciso il match.

Nel primo tempo a segno prima Lapadula, finalmente in gol, e Gaetano al suo quinto gol in cinque partite. La cronaca. Al 2’ punizione di Nandez, testa di Dossena con la palla che finisce fuori. Cagliari in vantaggio al 11’ : lancio di Zappa, e Lapadula supera il portiere, poi Manolas e insacca a porta vuota, siglando la sua seconda rete stagionale. Cagliari ancora al tiro al 20’: angolo di Nandez, Mina salta più in alto di tutti ma la sfera finisce sopra l traversa. Alla mezz’ora gran tiro dal limite di Tchaouna, ma Scuffet è pronto alla deviazione in tuffo. Al 38’ segna Gaetano ma l’arbitro annulla per fuorigioco netto del giocatore rossoblu. Ma il suo gol è rimandato di un minuto perché su un rapido contropiede, Mandez lancia Gaetano che supera il difensore e trafigge Ochoa di destro: 2-0. In avvio di ripresa non si presenta Gaetano, causa leggero infortunio, entra Shomurodov. Al 52’ tris, con Shomurodov, lanciato sullo spazio da Augello, tira, Ochoa non trattiene e lo stesso giocatore uzbeko ribadisce in rete.

La Salernitana accorcia al 56’ con Kastanos lasciato solo al centro della difesa e libera di calciare in porta. La Salernitana rientra in partita con il raddoppio di Maggiore due minuti dopo, testa su azione di angolo. Il Cagliari finisce nel buco della paura, Ranieri prova a scuoterla inserendo Viola e Oristanio, ma solo un errore di Fazio che dá il via libera a Shomurodov che insacca il 4-2 al 76’. Ranieri ordina subito la difesa a cinque inserendo a quel punto Wieteska. Cagliari rinfrancato e all’82’ Azzi si invola sulla fascia sinistra e prova la conclusione sventata da Ochoa. Finisce 4-2 e per i rossoblù è un’altra boccata di ossigeno dopo la vittoria di Empoli.

CAGLIARI (4-4-1-2): Scuffet; Zappa, Mina, Dossena, Augello (76’ Wieteska); Nandez (65’ Viola), Makoumbou, Deiola, Jankto (65’ Azzi); Gaetano (46’ Shomurodov); Lapadula (65’ Oristanio).

A disposizione: Radunovic, Aresti, Prati, Hatzidiakos, Obert, Kingstone, Di Pardo.

All. Ranieri.

SALERNITANA (4-3-1-2): Ochoa; Zanoli (74’ Sambia), Manolas (46’ Pirola), Fazio, Bradaric; Coulibaly (74’ Gomis), Maggiore, Kastanos (87’ Basic); Candreva; Tchouna, Wiessman (65’ Simy).

A disposizione: Costil, Allocca, Pasalidis, Martegani, Ikwuemesi, Pellegrino, Ferrari, Vignato, Legowski.

All. Liverani.

ARBITRO: Forneau di Roma.

RETI: 11’ Lapadula, 40’ Gaetano, 51’ Shomurodov, 56’ Kastanos, 58’ Maggiore, 76’ Shomurodov.

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative