La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio

Il Cagliari raccoglie solo un punto con il Verona

di Enrico Gaviano
Il Cagliari raccoglie solo un punto con il Verona

I rossoblù vanno sotto poi riacciuffano il pari grazie a Sulemana e nel finale sfiorano il gol vittoria

01 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Cagliari-Verona finisce 1-1. Un punto solo per una squadra rossoblù che avrebbe dovuto vincere ma che ha addirittura rischiato di perdere. Nel primo tempo infatti il Verona ha giocato meglio e siglato il vantaggio con Bonazzoli. A tirar fuori le castagne dal fuoco ci ha pensato il neo entrato Sulemana al 74’ segnando il gol dell’1-1, il maglia rossoblù.

La cronaca Partita subito nervosa, con il Cagliari che inizia senza Gaetano che va in panchina. Ranieri schiera un 4-4-2 con Luvumbo a supporto del centrocampo e Shomurodov in avanti al fianco di Lapadula. Prima occasione per il Cagliari al 12’ con Lapadula che calcia in area ma la conclusione è respinta da un difensore.

Grande azione di Nandez al 16’ con un cross dal fondo su cui Shomurodov riesce a trovare la deviazione di piede ma la palla finisce di poco a lato. Replica Mitrovic al 17’ con un tiro da dentro l’area che però è impreciso.

Alla mezz’ora il Verona va avanti con Bonazzoli sfruttando al volo un cross perfetto dalla destra di Noslin e il momento negativo del Cagliari che dopo un buon avvio non era riuscito più a imbastire azioni degne di nota.

Al 40’ il Verona va vicino al raddoppio, scappa Folorunsho che tutto solo calcia in porta ma Scuffet è bravo a respingere di piede.

Primo cambio per il Cagliari in avvio di ripresa: Viola prende il posto di Shomurodov. Ma l’ inizio è da far tremare i polsi perché Lazovic segna, cala il gelo nello stadio ma per fortuna del Cagliari il neo entrato dei veneti è in fuorigioco.

Il Cagliari protesta per un evidente fallo in area su Luvumbo a cui viene tirata la maglia. Per Doveri è tutto regolare. Il Cagliari si sveglia , prova un paio di volte la via della rete ma è ancora una volta Scuffet a tenere in piedi la baracca deviando in angolo una conclusione di Lazovic su micidiale contropiede.

Tre cambi al 72’ del Cagliari che portano bene perché il pareggio lo sigla il neo entrato Sulemana con un gran tiro da fuori area .

Al 90’ ci prova Luvumbo servito in area prova il tiro in anticipo e Montipo’ è bravissimo a intuire il tiro e deviare. Ultimo brivido di una partita in cui il Cagliari avrebbe potuto fare di meglio e di più. Ora il calendario si fa difficile, la strada per la salvezza è ancora irta di pericoli.

CAGLIARI (4-4-2): Scuffet; Zappa, Mina, Dossena, Augello (82’ Azzi); Nandez (72’ Oristanio), Makoumbou (72’ Prati), Deiola (72’ Sulemana), Luvumbo; Shomurodov (46’ Viola), Lapadula. A disposizione: Radunovic, Aresti, Hatzidiakos, Jankto, Wieteska, Obert, Mutandwa, Gaetano, Di Pardo. All. Ranieri.
VERONA (4-2-3-1): Montipo; Tchatchoua, Magnani, Dawidowicz, Cabal; Serdar, Dida; Mitrovic (46’ Lazovic), Folorunsho, Noslin (85’ Swiderski); Bonazzoli (66’ Suslov). A disposizione: Henry, Chiesa, Centonze, Vinagre, Silva, Perilli, Charlys, Coppola, Cisse. All. Baroni.
ARBITRO: Doveri di Roma.
RETI: 30’ Bonazzoli, 74’ Sulemana.

In Primo Piano
Macomer

Accoltellò un ragazzo per una sigaretta. Pace tra i genitori: «Lo perdoniamo»

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative