La Nuova Sardegna

Sport

Calcio Serie A

«Il Cagliari ha tantissima voglia di rendere orgogliosi i tifosi»

di Enrico Gaviano
«Il Cagliari ha tantissima voglia di rendere orgogliosi i tifosi»

Ranieri carica la squadra per la sfida salvezza contro il Sassuolo

18 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Claudio Ranieri è pronto alla sfida più importante della stagione. Intorno a sé ha la squadra intera che ha chiesto al proprio allenatore di iniziare il ritiro già da ieri sera per preparare al meglio la trasferta di domani a Reggio Emilia. Il Sassuolo è avversario da rispettare ma il tecnico rossoblù chiede ai suoi giocatori di superare i timori. «La squadra è carica mentalmente e fisicamente. A loro chiedo solo di non essere timidi ma propositivi, andando oltre la partita di Milano».

C’è il Sassuolo che dovrà vincere per tenere in piedi le proprie speranze di salvezza. «Affronteremo un avversario che ha buone qualità e che non è abituato a stare in quella posizione. Sarà una gara intensa». Che il Cagliari giocherà quasi come fosse in casa visto l’esodo massiccio verso Reggio Emilia dei tifosi rossoblù. «Avere l’apporto dei tifosi sarà importante, diciamo che sarà un grosso vantaggio. Mi auguro che tutto questo funga da stimolo per i ragazzi».

Sassuolo-Cagliari potrebbe essere decisiva per la salvezza della squadra rossoblù? Ranieri replica prontamente. «Non so se sarà decisiva. Ma i miei giocatori sanno che dietro di loro c’è un’intera isola che spinge. Mi piacerebbe dare ai sardi una grande soddisfazione , come quella che eravamo riusciti a dare un anno fa con la vittoria di Bari». Il gruppo si presenterà in Emilia quasi al completo. «Mancheranno Makoumbou e Jankto. Per loro la stagione è finita. Per il resto tutti disponibili».

A proposito di singoli un piccolo approfondimento su Viola, Pavoletti e Mancosu. «Il recupero di Viola è fondamentale. Lui è un leader. Anche Mancosu potrebbe avere delle chances di giocare. Invece con Pavoletti bisogna andare cauti. Ha un problema ad a in piede e lo utilizzerò solo s esarà necessario». E Mina? «Sta bene - replica Ranieri - si è allenato. Del resto lui è come un telefono cellulare. Bisogna usarlo poco, altrimenti si scarica».

Di modulo da opporre al Sassuolo manco a parlarne. «Non voglio dare alcun vantaggio. Al di là dei moduli, noi dobbiamo fare una partita gagliarda e determinata». Inevitabile il riferimento alla contemporaneità della partite di campionato che è saltata anche in questa giornata . «Giudico questa decisione sbagliata».
 

In Primo Piano
L’oro agli Europei

Intervista a Filippo Tortu: «Bandiere sarde e Mattarella, che bello vincere così»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative