La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

Il Cagliari a caccia di difensori, nel mirino Sebastiano Luperto e Nadir Zortea

di Enrico Gaviano
Il Cagliari a caccia di difensori, nel mirino Sebastiano Luperto e Nadir Zortea

Giorni febbrili per il mercato mentre si attende la firma di Davide Nicola

23 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Il Cagliari non ha ancora ufficialmente il nuovo allenatore, quello che dovrà raccogliere la pesante eredità di Claudio Ranieri, ma si sta muovendo con una certa incisività sul mercato. Anche perché le indicazioni di Davide Nicola di concerto con il ds Nereo Bonato sono precise. A proposito dell’allenatore, la tanto sospirata fumata bianca, la firma sul contratto che legherà il tecnico alla società sarda, è ormai imminente. Il giorno fatidico dovrebbe essere già martedì , se non domani. Poi la presentazione alla stampa e l’inizio della programmazione. L’unica cosa certa, per ora, è che i giocatori rossoblù si ritroveranno ad Assemini, al Centro sportivo Crai, l’8 luglio. Poi ci saranno una decina di giorni di preparazione prima del trasferimento in Valle D’Aosta che ancora una volta ospiterà il Cagliari.

Trattative dunque in corso e fra tutte, al momento, quella che domina la scena è quella che vede coinvolto iI difensore Alberto Dossena. Giocatore che piaceva a diverse società in serie A ma alla fine a spuntarla dovrebbe essere il Como, matricola con tanti soldi a disposizione. I lariani hanno offerto 8 milioni di euro e il Cagliari dovrebbe accettare questa offerta, principalmente per due motivi. Intanto perché realizzerebbe una straordinaria plusvalenza avendo pagato 160mila euro all’Avellino, più il dieci per cento sulla rivendita da dare agli irpini. Il secondo motivo è che in generale nel mercato italiano non girano tanti soldi e dunque il Cagliari vuole prendersi questi milioni per poter poi operare con un po’ di contante in più nel mercato in entrata.

L’addio a Dossena se unito all’uscita anche di Mina, per ora riconfermato dalla società , che potrebbe giocare in Brasile al Cruzeiro, creerebbe qualche problema al reparto arretrato. Per questo motivo la società sta cercando alternative da inserire. Al primo posto c’è Sebastiano Luperto, 27enne centrale che ha giocato nell’Empoli con Nicola, e che è un giocatore di grande esperienza. Sempre in difesa c’è la trattativa per un altro italiano, Nadir Zortea, classe 1999, in forza al Frosinone nell’ultima stagione ma che è di proprietà dell’Atalanta. A centrocampo il nome caldo è quello di Antoine Makoumbou che potrebbe lasciare la maglia rossoblu dopo due stagioni e che sarebbe sostituito con un giocatore di esperienza come Razvan Marin, il romeno di ritorno dall’Empoli.

Da discutere il rinnovo del contratto per Nicolas Viola. In avanti invece oltre al giovane Pio Esposito , quest’anno allo Spezia, e che è di proprietà dell’Inter, il Cagliari è sempre sull’angolano M’Bala Nzola, che nell’ultima stagione ha segnato con la Fiorentina 3 reti . Per il resto il reparto è completato con Pavoletti e Kingstone, che hanno avuto il prolungamenti del contratto, e di Luvumbo. Trattative sempre in corso per un ritorno di Oristanio e di Shomurodov. Lapadula, invece, dovrebbe finire in B al Palermo. Fra i giovani della Primavera, molto interesse intorno al terzino fluidificante di origine marocchine Riyad Idrissi. Piace al Modena e alla Reggiana, con i primi favoriti per il prestito anche se potrebbe anche succedere che il ragazzo prima faccia il ritiro con il Cagliari.

In Primo Piano
L’appello

La mamma di Michael: «Non può essere svanito nel nulla, aiutatemi»

di Gianni Bazzoni
Le nostre iniziative