Roma, giornate in ricordo di Volonté

Il 9 e il 10 dicembre proiezioni e incontri a 25 anni dalla scomparsa dell’attore

ROMA. La roccia a forma di vela che indica la sua tomba ricorda la sua passione per il mare e la barca. Gian Maria Volonté riposa nel cimitero della Maddalena, isola del cuore per il grande attore scomparso il 6 dicembre del 1994. In Grecia, sul set di “Lo sguardo di Ulisse” di Theo Angelopoulos. A soli 61 anni. Un interprete straordinario, protagonista perfetto per i film dei più grandi registi italiani. Dai western di Sergio Leone al cinema di impegno di civile con le fondamentali collaborazioni con Elio Petri, Francesco Rosi e Giuliano Montaldo. Quest’ultimo uno dei testimoni della vita, dell’arte e dell’impegno civile e politico di Volonté che il 9 e 10 dicembre si sono dati appuntamento a Roma per due giorni di riflessioni, proiezioni e performance dedicate all’indimenticabile attore a 25 anni dalla scomparsa.

Ci sarà, ovviamente anche la figlia Giovanna Gravina Volonté che vive alla Maddalena dove organizza il festival “La valigia dell’attore”. La manifestazione maddalenina è anche tra le promotrici della due giorni a Roma insieme alla Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté”, al Centro Sperimentale di Cinematografia, alla rassegna “Io Sto con Volonté” e al gruppo “Memoria Volonté” (l’evento è organizzato con il sostegno di Regione Lazio, Lazio Crea, Artisti 7607, Museo Nazionale del Cinema, Movietime, Aamod, Casa del Cinema). Tra le proiezioni in programma le versioni restaurate di “Sacco e Vanzetti” di Montaldo e di “A ciascuno il suo” di Petri, ma anche il documentario diretto da Volonté “La tenda in piazza” e “Ciao Gian Maria, l’ultimo saluto”: immagini inedite dal funerale di Volonté a Velletri, a cura di Giovanna Gravina e Babak Karimi.

Tra gli altri appuntamenti della due giorni, intitolata “25 anni senza/con Gian Maria Volonté” e in programma tra la Casa del Cinema e il Cinema Farnese, anche un incontro con l’attore Flavio Bucci (insieme a Volontè in “La classe operaia va in Paradiso”) e una tavola rotonda, moderata dal giornalista Fabio Ferzetti, alla quale parteciperanno Felice Laudadio, il regista Roberto Andò, Fabrizio Deriu e Giovanni Savastano autori di saggi su Volonté, il presidente di Cinecittà Roberto Cicutto, l’attore Michele Riondino.(f.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes