Alla Biblioteca Comunale la storia della Nuova in pdf

La Biblioteca Comunale di Sassari ha dato un importante sostegno alla realizzazione di questo primo inserto sulla storia del nostro giornale, di quelli che seguiranno e di altre iniziative dedicate...

La Biblioteca Comunale di Sassari ha dato un importante sostegno alla realizzazione di questo primo inserto sulla storia del nostro giornale, di quelli che seguiranno e di altre iniziative dedicate ai 130 anni della Nuova Sardegna (il libro, l’agenda, il calendario). A Palazzo d’Usini, in piazza Tola, dove la Biblioteca si è trasferita nel 2000, è custodita tra l’altro una copia amorevolmente restaurata – dopo il fortunoso ritrovamento durante il trasloco – del primo numero della Nuova Sardegna, pubblicato dalla tipografia Dessì nel 1891. Copia che si può consultare nelle postazioni online della Biblioteca, che ha digitalizzato tutti i numeri del nostro giornale, disponibili in pdf e ricercabili attraverso la data di pubblicazione. Un aiuto rivelatosi prezioso per le nostre ricerche d’archivio. Purtroppo le restrizioni dovute alla pandemia hanno costretto la Biblioteca Comunale (che ha anche due sedi decentrate a Li Punti e Caniga) a periodi di chiusura, e comunque a limitare gli accessi. Quando finalmente si uscirà dall’emergenza, i servizi offerti dal Sistema Bibliotecario Comunale torneranno a essere totalmente disponibili: Accoglienza e orientamento, Reference e consulenza bibliografica, Lettura e consultazione in sede, Prestito domiciliare, Fotoriproduzione, Internet e rete WI-FI, Catalogo on-line e banche dati, Biblioteca digitale, Visite guidate, Sezioni speciali (emeroteca, ragazzi, documentazione locale, fondo antico). Tra i tanti tesori custoditi a Palazzo d’Usini anche il “Gazzettino ebdomadario di Sardegna”, il primo giornale pubblicato nell’isola, presumibilmente a Cagliari, il 25 gennaio 1793.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes