Leimer, Accornero e Altara per l’estate del Man

A luglio due mostre: il mondo di Little Italy a New York e la coppia creativa tra design e illustrazione

NUORO. Il Man di Nuoro presenta, da sabato 10 luglio 2021 a domenica 23 gennaio 2022, due esposizioni in contemporanea: “Via San Gennaro”, personale di Sonia Leimer (Merano, 1977), curata da Luigi Fassi e dedicata al progetto che ha vinto l’Italian Council del 2018, e “Vittorio Accornero-Edina Altara. Gruppo di famiglia con immagini”, prima retrospettiva interamente concepita in omaggio al lavoro e alle figure di Vittorio Accornero (1896 -1982) e di Edina Altara (1898-1983), curata da Luca Scarlini.

Il progetto “Via San Gennaro” è vincitore della quarta edizione dell’Italian Council, concorso ideato dal ministero della Cultura per promuovere l’arte contemporanea italiana nel mondo. Il Man ha sviluppato un percorso di sostegno a Sonia Leimer in partnership con l’International Studio & Curatorial Program (ISCP) di New York, uno dei più affermati incubatori di produzioni innovative di arte contemporanea a livello globale. A New York il progetto è stato presentato in anteprima dal settembre 2019 al gennaio 2020 a cura di Kari Conte e di Luigi Fassi.

La mostra su Accornero e Altara, invece, vuole riportare l’attenzione sull’operato dei due artistie illustratori, indagando le complesse vicende biografiche e creative che li hanno visti uniti a partire dalle loro prime opere individuali degli anni Venti sino agli anni Ottanta del Novecento. In questa occasione e con il contributo importante di un gruppo di scenografi attivi con il Teatro di Sardegna – Loïc Hamelin, Sabrina Cuccu e Sergio Mancosu – il Man si trasforma in un libro di fiabe, un caleidoscopio di immagini d’eleganza novecentesca: va in scena, così, la fiaba di due artisti sospesi tra la Sardegna, l’Italia continentale e il mondo. La mostra è un racconto della fiaba di Edina e Ninon scandito in capitoli nelle sale della mostra, tra i territori della grafica – come nel caso delle immagini per il transatlantico Rex, e l'invenzione di oggetti tra design e architettura – gli specchi di Altara e le rivisitazioni architettoniche neo-rococò di Accornero in Piemonte. La mostra è accompagnata da un importante catalogo edito dal Man con Silvana Editoriale e corredato da saggi critici di Luigi Fassi, Luca Scarlini, Pompeo Vagliani, Silvia Mira, Lauretta Colonnelli, Aurora Fiorentini, Giorgia Toso e Federico Spano.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes