Super festival e super cast sul palco 280 dischi di platino

ROMA. Sarà l’effetto Maneskin, che con la vittoria all’Ariston hanno iniziato un’inarrestabile cavalcata internazionale. Ma certo è che Sanremo consolida la sua centralità nel mercato discografico e...

ROMA. Sarà l’effetto Maneskin, che con la vittoria all’Ariston hanno iniziato un’inarrestabile cavalcata internazionale. Ma certo è che Sanremo consolida la sua centralità nel mercato discografico e Amadeus mette a punto per il suo terzo festival un cast in grado di intercettare i gusti di un pubblico transgenerazionale che ama e ascolta la musica.

A mettere in fila in numeri la potenza di fuoco dei cantanti che si sfideranno dall’1 al 5 febbraio è il ceo della Fimi, Enzo Mazza: «17 degli artisti in gara a #Sanremo2022 hanno ricevuto uno o più award di platino nella loro carriera dal 2010 in avanti. Complessivamente sono 280 i dischi di platino accumulati dal cast dei BIG del prossimo Festival», scrive su Twitter. Mazza evidenzia «un altro record» di Sanremo 2022: «Non credo di aver mai visto un cast con tre artisti che sono stati primi in classifica Fimi-It e subito in gara al Festival». Il riferimento è a Sangiovanni (17 dischi di platino), Rkomi (33 platini) e Blanco (27 platini): parliamo di artisti in grado di collezionare rispettivamente 2,2 milioni, 4 milioni e 3,2 milioni di ascoltatori mensili su Spotify.

Poi c’è la spagnola Ana Mena che viaggia sui 5 milioni di ascoltatori mensili su Spotify e 16 dischi di platino. O ancora Irama (29 platini), Elisa (34), Emma (28), Giusy Ferreri (18), solo per fare alcuni esempi di un cast «molto vicino all’andamento del mercato, ai gusti del pubblico che ama e consuma musica», chiosa Mazza.

Campioni dello streaming, emergenti, sorprese – su tutte, la coppia formata dal rapper Highsnob e dalla cantante Hu – saranno in gara insieme con voci storiche della musica italiana come Massimo Ranieri, Iva Zanicchi, Gianni Morandi. «Canterò una canzone scritta per l’occasione da Lorenzo Jovanotti. Il suo entusiasmo, la sua generosità, la sua allegria e la sua amicizia, mi hanno contagiato e convinto a proporre la mia partecipazione. Ringrazio Amadeus che ha scelto anche la nostra canzone fra le 22 che saranno in gara. Sono entusiasta, emozionato come un debuttante», scrive Morandi sui suoi profili social.

Elisa tornerà all’Ariston vent’anni dopo la vittoria con Luce (Tramonti a nord est) con un brano che ha «tenuto in un cassetto per anni, il suo destino era di aspettare Sanremo e il 2022». Donatella Rettore sarà al festival con DitonellapiagaTra foto in bianco e nero di Morandi e Ranieri insieme, sul web spopola anche il ritorno del maestro Beppe Vessicchio, una delle star del festival, sul palco con Le Vibrazioni.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes