La Nuova Sardegna

Weekend

Ecco cosa fare nel fine settimana in Sardegna: 24, 25 e 26 novembre

di Fabio Canessa
Ecco cosa fare nel fine settimana in Sardegna: 24, 25 e 26 novembre

Tutti gli appuntamenti tra musica, teatro, danza, libri ed eventi in maschera

23 novembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Venerdì 24 novembre: Festival Florinas in Giallo. Alle 18.30, casa di riposo di Florinas, Cosimo Filigheddu presenta con Elias Vacca il suo nuovo romanzo “La guerra di Pasca” ambientato nell’autunno del 1943, subito dopo l’armistizio che cambiava il ruolo dell’Italia nella Seconda guerra mondiale. Con interventi musicali del gruppo folk Figulinas.

Prima delle tre Harry Potter Nights che trasformeranno il centro storico di Alghero, in questo weekend, nei luoghi magici dell’amatissima saga fantasy nata dalla penna di J. K. Rowling. Si parte alle 18.30, largo San Francesco, con lo spettacolo dei cosplayers potteriani per proseguire, alle 20.30, con la festa danzante del Ballo del Ceppo in Piazza del Teatro.

Una crudele e poetica favola d’amore per Carola Puddu protagonista nel ruolo del Cigno nero, accanto a Roberta De Simone in quello del Cigno bianco, dello spettacolo “Il lago dei Cigni, ovvero il Canto” in programma alle 21 al Teatro Verdi di Sassari. Una produzione del Balletto di Roma, coreografia e regia di Fabrizio Monteverde.

La biblioteca comunale di Tissi ospita, a partire dalle 20, la presentazione del libro di Fabio Piana intitolato “Le reminiscenze”. Dialoga con l’autore di questa raccolta di ventotto brevi racconti, il cui comune denominatore è il destino dei protagonisti di non dimenticare, Paolo Lubinu.

Sabato 25 novembre: Per il festival Dicembre Letterario a Sassari, alle 18.30 all’Hotel Pegasus, incontro dal titolo: “Parola, singolare, femminile”. Con l’attrice Chiara Murru, la poetessa Anna Segre, l’associazione culturale Quiteria, la consigliera regionale di parità Tiziana Putzolu, il musicista Vincenzo Cossu, il gruppo Le Balentes. Coordina Simonetta Selloni.

Cerimonia finale del Premio Dessì, dalle 18 alla Palestra di via Stazione a Villacidro. Affidata alla conduzione di Neri Marcoré, con interventi musicali del chitarrista Marino De Rosas, la serata incoronerà i vincitori delle due sezioni in cui si articola il concorso letterario intitolato allo scrittore sardo: narrativa e poesia.

Evento organizzato per ricordare il cantautore Gavinuccio Canu, scomparso due anni fa. Alle 17.30, alla Pinacoteca nazionale di Sassari, concerto di Ippio Payo. Alle 20, al Centro culturale Arci - Il Colombre, si alterneranno sul palco Maurizio Casu, Carlo Doneddu, Alessandro Doro, Federico Murzi, Silvia Pilia, Gavino Riva, Stefano Sotgiu, Luca Usai.

Per gli appassionati del settore enologico, Cagliari ospita la presentazione della guida Slow Wine 2024. L’evento, dalle 15.30 all’hotel Regina Margherita, offrirà l’opportunità di scoprire le eccellenze vinicole dell’isola attraverso un’ampia degustazione. Oltre venti produttori presenteranno le loro migliori etichette, garantendo una selezione di circa sessanta vini.

Musica al Teatro comunale di Mogoro con il Culturefestival. Alle 21 concerto del grande chitarrista statunitense Lee Ritenour che si esibirà con un ensemble composto dal pianista Dave Grusin, premio Oscar per la colonna sonora di “Milagro” nel 1989, dal bassista Melvin Lee Davis e dal batterista Wesley Ritenour.

Lo storico Gregory Alegi e lo scienziato Simone Pirrotta ospiti del PuntodiVista FilmFestival. Alle 20.30, al Teatro Adriano di Cagliari, discuteranno del tema “Il cinema tra storia e fantascienza” insieme a Bepi Vigna. Interventi musicali della pianista e cantante Veronica Mereu e dell’attrice e cantante Manuela Loddo, sulle note di alcune celebri colonne sonore cinematografiche.

Domenica 26 novembre: Il festival letterario Ethno’s porta a Martis lo storico conduttore di Art Attack: Giovanni Muciaccia. Alle 17.30, al Centro polivalente Migaleddu presenterà il libro “Attacchi d’arte contemporanea” servendosi anche di immagini e video. L’intento è quello di fornire al pubblico una serie di suggestioni che stimolino la creatività attraverso una comprensione dell’arte del nostro tempo.

Elezioni regionali 2024
I sardi alle urne

La Sardegna va a votare: seggi aperti dalle 6,30 alle 22

Le nostre iniziative