La Nuova Sardegna

Enologia

Mariano Murru e Giovanni Pinna entrano nell’Accademia italiana della Vite e del Vino

di Andrea Sini
Mariano Murru e Giovanni Pinna entrano nell’Accademia italiana della Vite e del Vino

La prestigiosa istituzione ha promosso i due enologi sardi: “Siamo onorati”

23 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Due nuovi accademici sardi sono stati ammessi all’Accademia italiana della Vite e del Vino di Firenze. Nel corso della 75esima edizione della prestigiosa manifestazione, che si è svolta nella sala congressi della Camera di Commercio del capoluogo toscano, sono stati infatti promossi Mariano Murru e Giovanni Pinna.

“Sono davvero onorato e riconoscente – ha detto Murru – per essere stato accolto in questa prestigiosa e storica istituzione, sarà motivo di ulteriore impegno nella ricerca e nel miglioramento di tutte le tematiche riguardanti il settore vitivinicolo. L’occasione per la Sardegna di far conoscere il patrimonio di conoscenza e ricerca sul territorio regionale in campo viticolo. Entrare in un circuito prestigioso e virtuoso che parte dall’Accademia, con i risultati della ricerca scientifica i quali poi tornano nelle aziende sotto forma di applicazione pratica nella produzione”.

Per Mariano Murru, presidente di Assoenologi Sardegna e direttore tecnico delle cantine Argiolas, il riconoscimento arriva dopo trent’anni di lavoro e va ad aggiungersi ai tanti premi sinora ricevuti. Dal Premio Giacomo Tachis come Miglior Enologo Italiano nel 2018, al premio Vinoway come Migliore Enologo Italiano 2020, sino premio Enologo Cult 2021 per Merano Wine festival.

Grande soddisfazione anche per Giovanni Pinna, direttore generale di Sella & Mosca: “È davvero un grande onore”, ha detto.

Durante la cerimonia di assegnazione sono stati ammessi sessanta nuovi accademici: docenti ed enologi provenienti da tutte le Regioni d’Italia. L'Accademia è un’associazione di esperti e accademici nata nel 1949, sottoposta al controllo dello Stato ed opera esclusivamente nel settore vitivinicolo con finalità scientifiche, culturali e promozionali. Costituisce quindi un originale esempio di "Accademia specializzata", unica nel suo genere in campo internazionale.

Gli attuali accademici della Sardegna sono: Mario Consorte (Enologo), Antonio Farris (UNISS), Vincenzo Biondo (Enologo), Marilena Budroni (UNISS).

L’edizione 2024, come detto, ha potenziato la squadra sarda con la promozione di una nuova generazione di professionisti al rango di Accademici, rappresentata da Mariano Murru e Giovanni Pinna.

.

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative