La Nuova Sardegna

Gli appuntamenti del week end

A Cagliari il festival del gioco e del fumetto, al Verdi di Sassari la Chamber Orchestra

di Fabio Canessa

	L'immagine di presentazione di Giocomix 2024
L'immagine di presentazione di Giocomix 2024

Ecco cosa fare nel fine settimana tra eventi di teatro, musica, cinema e incontri letterari

05 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Ecco gli appuntamenti del week end in Sardegna.

Venerdì 5 aprile Il CineTeatro di Olbia ospita, alle 21, lo spettacolo “L’anatra all’arancia” con protagonisti Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli. Nelle serate seguenti in programma al Teatro Garau di Oristano e al Teatro Centrale di Carbonia.

Per la rassegna “I grandi interpreti della musica” al Teatro Verdi di Sassari la Chamber Orchestra diretta da Guglielmo De Stasio eseguirà, dalle 20.30, i brani dei più famosi film Disney: da “Mary Poppins” a “La Sirenetta” per citare solo due titoli.

Il centro culturale di Iglesias ospita, alle 18.30, la proiezione del film “Le cicogne di Chernobyl” diretto da Karim Galici. Un documentario dedicato all’accoglienza delle famiglie italiane nei confronti dei bambini vittime del disastro nucleare. 

A Olbia, alle 18.30 al Politecnico Argonauti, in programma la conferenza a cura di Michele Salimbeni “John Ford e lo sbarco in Normandia” per ricordare l’operazione Overlord attraverso le immagini del grande regista americano incaricato di documentare lo sforzo bellico statunitense in Europa.

Nella mediateca della Società Umanitaria di Alghero inizia, alle 19, il ciclo di appuntamenti intitolato “Dive italiane tra telefoni bianchi, camicette nere e fazzolettini rossi” a cura dell’operatrice Nadia Rondello. Per svelare alcuni degli scandali che hanno segnato le vite delle principali attrici italiane nel periodo più nero di Cinecittà.

Spettacolo di danza all’Auditorium multidisciplinare di Arzachena, alle 21, con “Ima”: una creazione originale della coreografa Sofia Nappi, ideata durante la pandemia per un’indagine sul silenzio e il vuoto dell’assenza.

In cartellone, con stesso orario, anche sabato al Teatro Civico “Oriana Fallaci” di Ozieri e domenica al Teatro Costantino di Macomer.

 La Compagnia Teatro Sassari porta in scena all’Astra, alle 20.30, la commedia di Georges Feydeau “Sarto per signora”, con regia di Alfredo Ruscitto e Mario Lubino. Lo spettacolo è in programma anche il sabato, allo stesso orario, e domenica, alle 19.

 Nella sala conferenze dell’Obra Cultural ad Alghero, alle 18.30 il giornalista e scrittore Vindice Lecis conversa con Pier Luigi Alvau del suo nuovo libro “L’Alternos. Il romanzo della Sarda Rivoluzione” pubblicato da Condaghes.

Sabato 6 aprile Il Giocomix, il più grande festival del gioco e del fumetto in Sardegna, rinnova questo weekend il suo appuntamento annuale alla Fiera di Cagliari. Aperto al pubblico sabato e domenica, dalle 10 alle 20, per due giornate di arte e cultura pop.

 Il festival internazionale di musica antica Note senza Tempo ritorna nella Sala Sassu del Conservatorio di Sassari accogliendo “L’Orfeo britannico” che vede Raffaele Schiavo esibirsi nel ruolo di cantattore. Direzione di Piero Cartosio.

 Alle 18.30, negli spazi della libreria InKentro a Cagliari, in occasione della nuova anteprima della decima edizione del festival Premio Emilio Lussu, Diego Bertelli presenta la raccolta in versi “Rivelerò io cosa dire di me” di Walt Whitman nella nuova versione integrale.

Nuovo appuntamento a Sassari con Primavera a Teatro che, alle 20, sul palco della Sala Estemporada presenterà tre spettacoli con la compagnia salernitana Borderline danza, il Balletto Teatro di Torino e di Versiliadanza di Firenze.

Per il ciclo “Il cinema invisibile di Elsa Morante” organizzato dalla Società Umanitaria di Alghero, alle 20 al T, “Incantesimi e altre adolescenze”: serata performativa, con parole, musiche, magie, super-poteri dal mondo dell’adolescenza, letture dall’opera poetica di Elsa Morante e immagini di backstage del corto “Il mondo salvato dalle ragazzine”.

Domenica 7 aprile  Nello spazio Sa Casara a Berchidda, alle 18.30, “La Biddizza è Suvrana” di Ivan Segreto: produzione originale che apre il terzo atto del progetto Insulae Lab: centro di produzione del jazz e della creatività artistica delle isole del Mediterraneo con sede a Berchidda.

Ritratto al femminile per uno spietato affresco della società con “Spogliarello” di Dino Buzzati, nella mise en scène firmata da Marco Nateri, in programma alle 20.30 al Teatro del Segno di Cagliari. Sotto i riflettori Marta Proietti Orzella e Alessandra Leo.

In Primo Piano
Emergenza

Siccità, nuove restrizioni. Ambrogio Guiso: «Un massacro per le campagne»

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative