La Nuova Sardegna

Concerti

Roberto Vecchioni all’Alguer Summer Festival il 23 agosto

Roberto Vecchioni all’Alguer Summer Festival il 23 agosto

Si impreziosisce il cartellone della manifestazione della Riviera del Corallo

11 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari Si impreziosisce il cartellone dell’Alguer Summer Festival, l’evento estivo, giunto alla sua terza edizione, che conferma Alghero come una delle mete più ambite per la musica e gli spettacoli da vivere sotto le stelle. Il 23 agosto, è atteso un grande nuovo ospite: Roberto Vecchioni, sarà protagonista sul palco dell’anfiteatro Ivan Graziani, a due passi delle spiagge cittadine con una tappa del suo Tra il Silenzio e il Tuono Tour.

I biglietti per l’evento organizzato da Shining Production con il supporto del Comune di Alghero e Fondazione Alghero e in collaborazione con Le Ragazze Terribili e Roble Factory, sono disponibili da domani, venerdì 12 aprile alle 11, su Ticketmaster e TicketOne e anche presso Botteghino Atelier#3 via C. Alberto 84, Alghero - M. 348 8281292 (solo WhatsApp) e Le Ragazze Terribili, via Roma 144, Sassari - infoline 079.278275.

Dopo il successo della partecipazione alla 74esima edizione del Festival di Sanremo nella serata delle cover in duetto con Alfa con il brano “Sogna ragazzo sogna” che dal 6 marzo è sulle piattaforme digitali nella nuova versione, per Artist First e DM Produzioni, Roberto Vecchioni torna al live con “Tra il silenzio e il tuono Tour” che prende il nome dal suo ultimo lavoro letterario in vetta nella classifica della narrativa italiana. Lo spettacolo, prodotto da DM Produzioni, in programma nei teatri e nei luoghi più suggestivi d’Italia, nella prima parte è dedicato ai brani dell’ultimo album “L’Infinito” per poi lasciare spazio ad alcuni classici del repertorio del cantautore, in una narrazione che tiene insieme la musica, la parola e l’immagine. Dal 27 febbraio è in libreria “Tra il silenzio e il tuono”, il nuovo libro di Roberto Vecchioni edito da Einaudi. Già dal titolo, autocitazione di “Chiamami ancora amore”, emerge il rimando autobiografico insieme all’analisi dei grandi temi che animano la passione dell’autore: la letteratura, la filosofia, la musica e il cinema.

«Tra il silenzio e il tuono Tour è un grande spettacolo di canti, immagini e monologhi. Il silenzio appartiene all’immaginazione, allo spirito, all’anima, mentre il tuono invece appartiene a quello che ho fatto e mi è stato fatto cioè alla vita, che pulsa molto: l’unico modo per acquietarla è rivolgersi alla spirito– spiega Vecchioni – tutta la prima parte dello spettacolo è giocata sull’ultimo disco e sui personaggi che hanno battuto il destino, hanno combattuto il male, hanno amato la vita, gli altri e se stessi. Emerge un mio concetto recente, nuovo, di grande amore per tutto ciò che si fa e si vive. La seconda parte dello spettacolo, invece, è una specie di ritorno, uno sguardo sul passato con le canzoni di prima, che mostrano come si è arrivati al concetto di infinito attraverso pensieri particolari sull’amore, sul sogno, sull’esistenza, sul dolore, sulla gioia, sulla felicità… e come poi tutte queste piccole cose si siano ricomposte in un'unica idea, che è quella di amare la vita comunque sia, bella o brutta perché in realtà è sempre bella. Siamo noi che a volte la immaginiamo in un altro modo». Roberto Vecchioni è accompagnato dalla “band storica”, costituita da Lucio Fabbri (pianoforte e violino), Massimo Germini (chitarra acustica), Antonio Petruzzelli (basso) e Roberto Gualdi (batteria).

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative