La Nuova Sardegna

Sassari

Giuliano Rassu canta Ginetto Ruzzetta, il 13 maggio l’anteprima

Giuliano Rassu canta Ginetto Ruzzetta, il 13 maggio l’anteprima

Alla Vineria Tola serata speciale dedicata al grande poeta della musica sassarese

11 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Il poeta che raccontava in musica la Sassari di una volta torna a vivere attraverso le sue canzoni, finalmente con un interprete all’altezza del compito. Giuliano Rassu si prepara al presentare lo spettacolo “Oggi e allora”, nel quale reinterpreta, anche con nuovi arrangiamenti, i pezzi più conosciuti di suo zio Ginetto Ruzzetta.

In attesa del grande appuntamento di giovedì sera al Cinetratro Astra, domani sera dalle 19,30 alla Vineria Tola, in piazza Tola, è in programma una gustosa anteprima. L’evento si incastra nel contesto di una versione “extra dry” di Racconti sul vino, la rassegna eno-letteraria ideata da Fabio Masia, Andrea Sini (Biblioteca Popolare dello Sport) e Giovanni Dessole, che in questi mesi insieme al collettivo letterario Clip ha animato le serate infrasettimanali di uno dei locali più frequentati del centro storico cittadino.

Nell’occasione, Giuliano Rassu proporrà una selezioni dei brani della tradizione folk sassarese firmati da Ruzzetta, intervallati da racconti e conversazioni incentrate sui personaggi che fanno da sfondo a pezzi come Li Candareri, Arrastha Zunia’ o Lu divorziu. «Sin da bambino nutrivo una forte ammirazione per zio Ginetto – racconta Rassu, che nel 2009 è arrivato secondo a X-Factor alle spalle di Marco Mengoni –. Scoprii che questa ammirazione era reciproca quando mi donò le bobine delle sue canzoni registrate. Fu solo uno dei tanti doni ricevuti, ma quello più grande è stato il realizzarsi del suo desiderio legato al fatto che io portassi nel futuro le sue canzoni, possibilmente cantate e suonate da me. È un progetto al quale tengo davvero tanto». Sullo sfondo c’è anche il desiderio di sensibilizzare l’amministrazione affinché dedichi una via a Ruzzetta.

Dopo l’anteprima di domani, come detto, l’appuntamento è per giovedì all’Astra, dove il cantautore sassarese verrà accompagnato dall’Orchestra del Liceo Musicale Azuni, diretta dal Maestro Davide Soddu, la Sezione di Fiati con Luca Lanza, Salvatore Moracini, Emanuele Dau e Roberto Orrù, Federico Canu alla batteria, Stefano Maltagliati (basso), Gian Luca Gadau (chitarra).
 

In Primo Piano
Allarme

Emergenza siccità, la Baronia come il Texas: asciutti anche i pozzi

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative