La Nuova Sardegna

Da Cannes a Santa Margherita

Da Paz Vega a Bella Thorne, ecco i primi nomi del Filming Sardegna

di Alessandro Pirina
Da Paz Vega a Bella Thorne, ecco i primi nomi del Filming Sardegna

L’attrice spagnola presiede la giuria. Ambra Angiolini madrina del festival

20 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





La corsa del Filming Sardegna parte anche quest’anno da Cannes. Tiziana Rocca ha scelto la Croisette per presentare la settima edizione della kermesse che ogni anno porta a Santa Margherita di Pula i più grandi nomi del cinema mondiale. Nelle passate edizioni hanno sfilato sul palco del Forte Village star del calibro di Harvey Keitel, Isabelle Huppert, Matt Dillon, James Franco, Josh Hartnett, Eva Longoria e tantissimi altri. Per conoscere il cast del Filming 2024, che si svolgerà dal 20 al 23 giugno, bisogna aspettare qualche settimana ma ieri a Cannes sono stati annunciati i primi nomi. A partire da Paz Vega e Bella Thorne, ieri al fianco della organizzatrice nella conferenza stampa all’Italian Pavilion.

«Sono molto felice di presentare qui a Cannes la settima edizione del Filming Italy Sardegna Festival – ha detto Tiziana Rocca –. Un traguardo molto importante per un Festival che, soprattutto negli ultimi anni, è diventato un punto di riferimento per la promozione dei prodotti audiovisivi. Ci siamo anche ritrovati a ricoprire il ruolo di apripista della stagione estiva cinematografica, riuscendo a fidelizzare tanti importantissimi talent, internazionali e italiani, che dopo sette anni considerano questo festival un caposaldo del settore». E dunque Paz Vega, stella del cinema spagnolo, chiamata a presiedere la giuria di cui faranno parte anche Claudio Bisio, Claudia Gerini, Paola Minaccioni, Salvatore Esposito, Margherita Mazzucco, Stefano Arduini, Andrea Minuz, Christian Uva, Massimo Arcangeli e e la stessa Rocca. I temi fissati quest’anno per l’iniziativa sono la pace, l’ambiente e la violenza di genere. I corti vincitori saranno trasmessi su Rai Cinema Channel e sulla piattaforma MyMovies. Per sottolineare l'importanza della lingua italiana, in collaborazione con l’associazione La parola che non muore, il festival dell’italiano Parole in cammino e la casa editrice Zanichelli, verrà lanciata l’iniziativa Boomer contro Zoomer, in cui giovani e adulti si sfideranno all’ultima parola.

Protagonista della quattro giorni a Santa Margherita di Pula sarà anche Bella Thorne, idolo dei giovanissimi, a cui verrà consegnato il Filming Italy International Award per il suo cortometraggio esordio alla regia Paint Her Red, che sarà proiettato durante il festival. Il ruolo di madrina di questa edizione sarà invece affidato ad Ambra Angiolini, sempre più divisa tra i successi al cinema e quelli in televisione.

Ancora in via di definizione il parterre di ospiti che arriverà in Sardegna da tutto il mondo e il ricco programma che vanterà oltre 50 titoli, molti dei quali in anteprima, tra film internazionali, italiani, documentari, opere restaurate, serie televisive e cortometraggi. Tra i film in anteprima assoluta, “Cult Killer”, thriller che vede protagonista Antonio Banderas, e il film horror diretto da Michael Mohan “Immaculate” con Sydney Sweeney e Benedetta Porcaroli. Tra le proiezioni speciali, il quinto capitolo del franchise di Mad Max targato Warner Bros. Pictures, “Furiosa: A Mad Max Saga” con Anya Taylor-Joy e Chris Hemsworth, presentato in anteprima mondiale qualche giorno fa a Cannes.

In Primo Piano
Carabinieri

Con la moglie incinta al volante insegue una coppia in auto e spara colpi di fucile: arrestato per tentato omicidio 39enne di Sardara

Le nostre iniziative