Alluvioni, via al progetto Adapt

Al Comune 300mila euro per prevenire rischio idrogeologico, erosioni e incendi

ALGHERO. Si scrive Adapt, si legge «assistere l’adattamento ai cambiamenti climatici dei sistemi urbani dello spazio transfrontaliero». Più che un acronimo, un obiettivo: affrontare e risolvere il fenomeno delle alluvioni causate da piogge improvvise e intense, fenomeno che sempre più spesso coinvolge e colpisce le città e contribuisce a innalzare il livello di rischio idrogeologico, mettendo in pericolo il tessuto urbano e, soprattutto, l’incolumità dei cittadini. Adapt è un progetto cofinanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera “Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020” ed è stato varato ufficialmente nei giorni scorsi ad Alghero, nella sala conferenze di Lo Quarter. Il Comune di Alghero, promotore dell’iniziativa, ha aderito ad Adapt, progetto da oltre 4 milioni di euro finanziato dalla Comunità europea. Anzi, reduce dalle esperienze più recenti, come il temporale estivo che lo scorso 24 luglio ha messo a dura prova la viabilità e i sottoservizi della cinta urbana, Alghero è stata tra i principali promotori e ispiratori del progetto, al quale hanno aderito anche l’Anci Toscana, capofila del partenariato, i Comuni di Livorno, Rosignano Marittima, Savona, Vado Ligure, La Spezia, Sassari e Oristano, il Cispel, l’Unione dei Comuni delle regioni di Ajaccio e Bastia. Grazie ai 300mila euro destinati al Comune di Alghero, verranno studiati sistemi più adatti di prevenzione e di gestione dei rischi derivanti da fenomeni del genere, ma anche di quelli derivanti dal rischio idrologico, dall’erosione costiera e dagli incendi. (g.m.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes