alghero
cronaca

Raccolta dei rifiuti “porta a porta”, via al nuovo servizio

Da domani comincia la distribuzione dei contenitori A 20mila famiglie saranno consegnati 80mila mastelli


30 novembre 2017 di Gianni Olandi


ALGHERO. L'impresa non è impossibile ma certamente complicata. Il nuovo sistema della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani presentato ieri mattina nella sala del Comune a Porta Terra, viene prudentemente definito sperimentale visto che i meccanismi innovativi che contiene rappresentano per alcuni versi una vera e propria operazione culturale. Alla presentazione sono intervenuti il sindaco Mario Bruno, l’assessore alle Politiche ambientali Raniero Selva, l’amministratore delegato Ciclat Cesare Bagnari; Manlio Lomazzo, responsabile Officine sostenibili e i referenti dell’ufficio Ambiente del Comune, Paola Madau e il dirigente Giovanni Spanedda.

Si parte domani con il centro storico e Fertilia, poi si proseguirà verso tutti gli altri quartieri. A ciascuna famiglia saranno consegnati 4 contenitori di plastica, qualcosa come 80 mila pezzi per 20 mila famiglie, destinati ad accogliere la differenziata. I contenitori dovranno essere custoditi nelle abitazioni, o negli spazi utili dei condomini, e secondo un apposito calendario, portati per strada nell’orario compreso tra le 20 del giorno prima e le 6 del mattino successivo. Spariranno i cassonetti e gli attuali contenitori. Una vera e propria rivoluzione che secondo gli amministratori dovrebbe assicurare un servizio di igiene urbana più efficiente e funzionale. Nel corso dell’incontro sono stati presentati anche i dati della raccolta differenziata che riferiscono di una raccolta al 46%, il più alto degli ultimi 10 anni . L’obiettivo è il 70%, come richiesto dalla normativa regionale. C'è anche uno slogan : “DifferenziAmo”. Al quale seguiranno brochure informative, calendari con le frequenze di raccolta e un glossario da consultare per differenziare i rifiuti nel modo più idoneo.

Comincia anche la distribuzione delle nuove attrezzature: dal 1 al 7 dicembre (9-13 e 15-17, sabato solo la mattina, domenica esclusa) i mastelli saranno in consegna a tutte le utenze domestiche del Carmine, Caragol, Galboneddu, Sant’Anna, Maria Pia e Taulera, presso l’Ecocentro di Galboneddu dove l’avvio del nuovo servizio porta a porta, in questo caso, è previsto per il 18 dicembre. È possibile delegare altri utenti al ritiro delle proprie attrezzature, oppure contattare il numero 079/950328 chiedendo la consegna dei mastelli a domicilio. «Questo è un primo appuntamento sperimentale con l’innovazione nel servizio – ha detto il sindaco Mario Bruno – , tutte le case degli algheresi avranno un’abitudine nuova che stimolerà a far bene e contribuirà ad un’Alghero più pulita».

«Serve uno sforzo da parte di tutti – ha ribadito l’Assessore Raniero Selva – e serve anche attendere l’arrivo di risultati che sono certo non mancheranno. Iniziamo un nuovo corso chiedendo attenzione e collaborazione».

I contenitori dell’organico, secondo gli orari già accennati in precedenza, dovranno essere consegnati il martedì, giovedì e sabato, quelli della plastica e metalli il venerdì, carta e cartone il mercoledì, il secco residuo il giovedì e il vetro il lunedì. Fatta esclusione della domenica, dedicata al riposo anche dei mastelli, gli algheresi avranno uno specifico compito quotidiano con i contenitori della nettezza urbana.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.