Il Comune pubblica il bando per ripulire la pineta dell’Arenosu

ALGHERO. Il progetto per la realizzazione del parco urbano dell’Arenosu subisce una nuova accelerazione. Nell’area verde ad altissimo potenziale ambientale e turistico sono in corso da un mese le...

ALGHERO. Il progetto per la realizzazione del parco urbano dell’Arenosu subisce una nuova accelerazione. Nell’area verde ad altissimo potenziale ambientale e turistico sono in corso da un mese le opere di caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica. Ma per evitare qualsiasi soluzione di continuità lungo il percorso intrapreso per la trasformazione del sito, che da quando è stato chiuso il campo nomadi è in totale stato di degrado, il Comune di Alghero ha avviato le procedure per la seconda fase, che prevede la cernita, la raccolta, il carico, il trasporto e l’avvio a smaltimento o recupero dei rifiuti presenti. A questo scopo la centrale unica di committenza ha avviato la gara telematica bandita per lo sfalcio integrale della superficie, che dovrà consentire l’individuazione completa di tutti i rifiuti. L’importo è di 101mila e 787 euro. I lavori prevedono la successiva cernita sia nell’ex campo che nelle strade contigue, con l’individuazione delle macrocategorie e la raccolta dei rifiuti presenti per categorie omogenee, compreso l’eventuale campionamento e l’analisi, il trasporto e lo smaltimento in impianti autorizzati. All’inizio del 2015 l’amministrazione comunale ha deciso – tra le prime in Italia – la chiusura del campo rom. Una scelta dettata da una chiara volontà di operare per l’integrazione di una comunità che fondamentalmente poteva dirsi stanziale. Ultimate le operazioni di sgombero, il Comune ha richiesto e reperito le risorse per il completamento dell’intervento dell’area di proprietà regionale. La giunta Pigliaru ha accordato all’operazione un finanziamento di 1milione di euro a valere sul Patto per la Sardegna 2014-2020, consentendo l’avvio degli interventi. Dal degrado del passato nasce così alle porte di Fertilia, passo dopo passo, un parco attrezzato, fruibile dalle famiglie e aperto a tutti. Per il Comune di Alghero, l’Arenosu diventerà «da simbolo del degrado, un luogo di socializzazione e svago». (g.m.s.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes