alghero
cronaca

Riapre la Generalitat de Catalunya

Torna in attività l’avamposto diplomatico nello stabile di via Columbano


27 dicembre 2018


ALGHERO
Un altro tassello prezioso, per rinsaldare il rapporto privilegiato tra la Catalunya e la sua enclave in terra sarda. Ad Alghero è di nuovo presente, dopo oltre un anno, la sede cittadina della Generalitat de Catalunya ad Alghero. La notizia anunciata alla fine di agosto dal responsabile per l’Italia del governo Catalano, Luca Bellizzi, in visita dal sindaco Mario Bruno, ha messo fine all’anomala situazione che si era venuta a creare in seguito ai fatti che nel 2017 avevano portato alla chiusura di qualsiasi avamposto diplomatico del governo catalano per volontà del governo spagnolo.. Di certo la chiusura della delegazione non aveva impedito la prosecuzione delle relazioni privilegiate che intercorrono tra Alghero e Barcellona. Mario Bruno aveva tempestivamente interessato i governi di Madrid e di Roma, rappresentando il rischio che fossero compromessi i forti legami storici, culturali ed economici esistenti tra la Catalunya e Alghero. È certamente una buona notizia per il territorio, dunque, che riapra l’ufficio al pian terreno dello stabile comunale di via Columbano, sede di rappresentanza e casa del consiglio comunale. «La riapertura dell’Ufficio della Generalitat ad Alghero è una notizia positiva, che aspettavamo da qualche mese», commenta Stefano Campus, presidente dell’Omnium cultural de l’Alguer. «L’Ufficio era stato chiuso un anno fa, dopo l’azione repressiva dello Stato spagnolo che, applicando l’articolo 155, aveva deciso la chiusura di tutte le delegazioni della Generalitat de Catalunya presente in tutto il mondo, e quindi anche di quella di Roma e dell’Ufficio di Alghero», ricorda Campus, senca dimenticare che «tra le varie conseguenza delle azioni repressive nove persone, tra cui il presidente dell’Òmnium Cultural, Jordi Cuixart, e diversi politici, sono ancora in carcere, in detenzione preventiva da oltre un anno per motivi politici». Elencando gli sforzi fatti e le azioni compiute per arrivre al risultato, «l’Òmnium Cultural de l’Alguer accoglie con grande soddisfazione la notizia della riapertura dell’Ufficio di Alghero della Delegazione del Governo della Catalogna in Italia e fa i migliori auguri di buon lavoro a Gustau Navarro i Barba, il nuovo direttore», annuncia Campus prima di rivolgersi al precedente, «Joan-Elies Adell i Pitarch, al quale va il nostro ringraziamento per tutto ciò che ha fatto in otto anni di presenza ad Alghero e in condizioni non sempre facili». (g.m.s.)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.