La fonte di Lu Càntar coinvolge l’arte

Un concorso di pittura e fotografia sulla fontana promosso dalla coop Ecotoni

ALGHERO. Prima l’hanno ripulita dagli arbusti ed erbacce che l’avvolgevano come in una giungla. Poi l’hanno presentata alla città in una serata agostana con un aperitivo con il contribuito di produttori e e ristoratori algheresi e al quale ha fatto da sfondo il tramonto mozzafiato che ogni sera infiamma di rosso il mare e Capo Caccia.

E ora il terzo step: una mostra concorso dedicata ad artisti e fotografi perché celebrino con le loro opere la rinascita della storica fontana del Càntar, sulla litoranea per Bosa. Prosegue il progetto “Salus per Aquam”, ideato e realizzato dalla cooperativa sociale Ecotoni Onlus, con il contributo della Fondazione di Sardegna e il partenariato del Comune di Alghero, con quella che è la prima edizione del concorso “Lu Càntar: una fonte per l’arte”. Un bene recuperato sul quale si vuole tenere i riflettori sempre accesi perché non cada di nuovo nell’oblio, nascosta da piante e rovi. A luglio la cooperativa, presieduta da Tonio Mura, che si occupa dell’inserimento di soggetti fragili e disabili, ha coinvolto dipendenti e volontari trovando un valido alleato nell’amministrazione comunale che, grazie all’assessore all’Ambiente Andrea Montis, ha messo a disposizione i propri mezzi per portare via legna e sfalcio. «Il Càntar aveva visto l’ultimo intervento di recupero e pulizia oltre vent’anni fa effettuato dal gruppo speleologico guidato da Ferruccio Zarini e dall’associazione Alba, appunto, a metà degli anni ‘90 – spiega Chiara Rosnati, vicepresidente di Ecotoni –. E noi abbiamo ripreso quella strada». Le iscrizioni al concorso prima aperte fino al 10 settembre, verranno prorogate al 17, visto il grande interesse suscitato e sono gratuite e richiedono la compilazione del relativo modulo e l’accettazione integrale del regolamento . I documenti sono reperibili anche sulla pagina Facebook dedicata al concorso “Lu Cantar: una fonte per l’arte”, o facendone richiesta alla segreteria tramite la mail info@ecotonicoop.it. Con il patrocinio e la collaborazione della Fondazione Alghero, il 25 al 27 settembre, tutte le opere presentate saranno esposte nella Torre di San Giovanni in Largo San Francesco. Le premiazioni si terranno la sera del 27 settembre. La coop si augura che la sensibilità degli artisti sia contagiosa e sempre più persone siano motivate a scoprire la bellezza di un luogo oggi ritrovato. Per informazioni, anche sulla modalità di consegna delle opere, contattare la segreteria del concorso al 3458971441 o inviare mail all’indirizzo info@ecotonicoop.it.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes