Sequestrati filtri per tabacchi e 350 mascherine irregolari

ALGHERO. Un’operazione antifrode ha portato al sequestro di diversa merce in un negozio di Alghero. In particolare 300 articoli elettrici privi di marcatura CE o con marcatura non conforme; 350...

ALGHERO. Un’operazione antifrode ha portato al sequestro di diversa merce in un negozio di Alghero. In particolare 300 articoli elettrici privi di marcatura CE o con marcatura non conforme; 350 mascherine FFp2 e chirurgiche prive del certificato di conformità; 20mila filtri per tabacchi privi della necessaria autorizzazione per la detenzione e la vendita.

L’attività è stata portata a termine in applicazione del protocollo d’intesa siglato il 9 ottobre 2020 dall’Agenzia dogane e monopoli – DT VI Toscana, Sardegna e Umbria e dal Comune di Alghero. Protocollo finalizzato all’accertamento di violazioni in materia di diritti di proprietà intellettuale e in materia di sicurezza dei prodotti. I funzionari Adm di Sassari, in servizio ad Alghero, insieme all’ufficiale e agli agenti del nucleo tutela del consumatore del comando di polizia locale di Alghero, hanno eseguito l’operazione antifrode che ha portato al sequestro amministrativo di diverse tipologie di merci che a vario titolo violavano le normative in materia di sicurezza dei prodotti. Per queste violazioni è prevista una sanzione amministrativa che va da un minimo di 516 a un massimo di 25.823 euro per i prodotti non conformi agli standard di sicurezza, mentre per i prodotti con marcatura CE non conforme o assente è stata fatta la segnalazione alla Procura per frode in commercio e per uso di prodotti industriali con segni falsi o contraffatti.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes