La conferma dell’Aci: «Il rally tornerà ad Alghero nel 2022»

Il presidente provinciale Pes scioglie ogni dubbio sull’alternanza con Olbia: «Le due città devono collaborare perché è un evento di grande risonanza»

ALGHERO. Il rally mondiale tornerà il prossimo anno nella Riviera del Corallo con l'intera base e il parco assistenza. La notizia è stata confermata ieri mattina, nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto Green, dal presidente dell'Aci provinciale di Sassari, Giulio Pes.

«Nel 2022 la base del rally tornerà ad Alghero, come da accordi tra la Regione e i comuni di Alghero e Olbia che collaboreranno tra loro. Questa è la cosa importante – ha sottolineato Pes – ho parlatocon l'assessore Balata e ha confermato l'alternanza. Alghero e Olbia, sono due città importanti del nord Sardegna che devono dialogare tra loro. . Alghero, in attesa del ritorno del rally il prossimo anno – ha proseguito il presidente dell'Aci provinciale – dovrà cercare di creare dei gruppi di lavoro e l'intera città dovrà volerlo. Mi fa piacere che ci siano tante attenzioni sul rally, segno evidente che è un evento importante: significa che in tutti questi anni, è stato fatto un buon lavoro. Questo lo noto anche nei vari comuni dove andiamo a parlare dei percorsi delle varie tappe, e sono tutti disponibilissimi a collaborare con noi per la buona riuscita dell'evento. Ricordo – ha poi concluso Giulio Pes – che il rally Italia Sardegna è un evento mondiale che va in programmazione televisiva su 85 nazioni con milioni di telespettatori. Una grande promozione per tutta la Sardegna».

Non solo promozione ma anche risvolti economici immediati. Secondo alcuni calcoli, ad Alghero negli anni scorsi due settimane di permanenza della grande carovana sono valse circa due milioni di euro di indotto: 600 mila per il solo soggiorno alberghiero, 800 mila tra ristoranti, bed & breakfast e affittacamere, e altri 500 mila legati al flusso di visitatori accorsi in quei giorni. Quest'anno il rally, anche se la base sarà ad Olbia, toccherà in ogni caso Alghero con la cerimonia d'apertura prevista per la sera di giovedì 3 giugno. Le auto sosterranno durante la notte sul lungomare Barcellona dove saranno allestite delle tensostrutture e un'area espositiva dove sarà presentato il progetto Green, seguendo tutte le disposizioni di sicurezza per l'emergenza sanitaria. L'ulteriore conferma del ritorno del rally mondiale il prossimo anno servirà a rasserenare un pochino gli operatori turistici, che adesso stanno comunque pensando a come gestire la prossima estate. Soddisfatto anche il sindaco Mario Conoci, che a suo tempo si era detto sicuro dell'alternanza tra Alghero e Olbia come base organizzativa.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes