Rapinata davanti alle Poste da un uomo con un coltello

La ragazza di 28 anni è stata avvicinata mentre prelevava in via Carducci Il malvivente l’ha minacciata e poi è fuggito in bicicletta: bottino cinquanta euro

ALGHERO. Rapina ai danni di una ragazza algherese nella serata di giovedì di fronte alle poste di via Carducci. Erano circa le 20.30 quando la giovane donna, classe 1993, si è recata al bancomat delle poste centrali per prelevare una piccola somma di denaro. Mentre la ragazza era intenta a digitare il pin e la cifra da ritirare, un uomo di circa 50 anni, a volto scoperto, si è avvicinato e, puntandole un coltello sul fianco, le ha intimato di consegnargli i soldi. La ragazza, chiaramente intimorita, ha prelevato 50 euro e li ha consegnati al rapinatore. Ad accorgersi dell'accaduto è stata una persona che, nelle vicinanze, era in fila per prelevare. Sono stati alcuni gesti della ragazza ad attirare l'attenzione della persona che, immediatamente, ha allertato la polizia.

Nel frattempo il rapinatore, preso il “bottino” è scappato in bicicletta. Gli agenti del commissariato di polizia di via Kennedy, coordinati dalla dirigente Claudia Gallo, raccolte le testimonianze della vittima e di chi ha assistito alla scena, si sono messi subito alla ricerca del malvivente. Ad aiutare gli agenti per l’individuazione del rapinatore, oltre le testimonianze, ci saranno anche le immagini delle telecamere di sicurezza di Poste italiane che hanno ripreso la scena con l'uomo a volto scoperto. Intanto, nel commissariato di via Kennedy, oltre alle indagini per scoprire l’autore della rapina, si lavora anche per scoprire gli autori di alcuni atti di vandalismo accaduti nei giorni scorsi. Nel caso specifico dei vandali che, lo scorso fine settimana, hanno preso nuovamente di mira il parcheggio multipiano di Piazza dei Mercati. Oltre alla sporcizia, questa volta i vandali hanno preso di mira delle auto scaricando completamente alcuni estintori. Anche in questo caso gli agenti hanno acquisito le immagini delle telecamere posizionate in più punti di Piazza dei Mercati. Le indagini pare siano ad una svolta, se ne saprà di più in questi giorni. Ora, con la stagione estiva alle porte, si auspica che arrivino rinforzi al commissariato di Alghero. Lo scorso anno, causa Covid, si è ritenuto di non aumentare il personale di via Kennedy. Ma quest'anno, si prevedono più presenze di vacanzieri, per cui la speranza è che dagli uffici preposti decidano di rinforzare l'organico. In estate la popolazione algherese, viste anche le tante seconde case, supera le centomila persone con punte di 120 mila tra la seconda metà di luglio e la prima di agosto. Incrementare le forze dell'ordine nella Riviera del Corallo nel periodo estivo, è fondamentale perché la popolazione triplica, poi ci sono porto e aeroporto.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes