Una città pet friendly fa bene al turismo

L’assessora Vaccaro risponde alla nota di Sartore contro il marchio comunale sugli animali domestici

ALGHERO. L’obiettivo del progetto “Pet Friendly” è principalmente quello di incrementare la competitività del sistema ricettivo mediante la certificazione delle strutture idonee a ospitare i turisti in vacanza con i propri animali di compagnia. Ad evidenziarlo è l’assessora comunale alle Attività produttive Giorgia Vaccaro, che replica alla nota polemica del consigliere di opposizione Pietro Sartore. La stessa Vaccaro sottolinea che «l’idea nasce dal fatto che in Italia le famiglie che hanno in casa un animale sono circa 6 milioni, ed è in notevole crescita il numero dei turisti che decidono di portare in vacanza con sé il proprio amico a quattro zampe. Gli uffici e il personale del Comune di Alghero da anni lavorano al progetto Sio (Sistema integrato di ospitalità), nato con la giunta Bruno e con quest'ultima iniziativa si è integrato l’asse “Alghero città amica della famiglia” con quello dedicato agli ospiti con i propri animali al seguito».

Giorgia Vaccaro invita poi il consigliere Sartore a «seguire i prossimi incontri di condivisione delle azioni del Sio, avendo così modo di apprezzare il buon lavoro svolto dagli uffici, in condivisione con i portatori di interesse, che egli ha oltremodo svilito con il suo intervento».

Per quanto riguarda le carenze strutturali lamentate da Pietro Sartore, l’assessora Giorgia Vaccaro conclude dicendo che «il lavoro dell'amministrazione e della giunta è finalizzato a dare le risposte attese». (n.ni.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes