Salute mentale tra mare e montagna

Progetto di riabilitazione dei comuni di Ulassai e Carloforte

CARLOFORTE. Da Ulassai a Carloforte, alla ricerca del benessere psicologico attraverso iniziative di gruppo all'aria aperta, fra terra e mare. La singolare proposta, è stata presentata ieri pomeriggio all'Exme di Carloforte, nell'incontro pubblico denominato "Salute mentale, bene comune", organizzato dal Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze della Assl di Carbonia, in collaborazione con i comuni di Ulassai e Carloforte.

L'obiettivo del progetto è la valorizzazione delle attività ludiche, ricreative e culturali nel processo di riabilitazione psichiatrica, con particolare riferimento alla riabilitazione territoriale. "Iniziative che entrano di diritto nel progetto di riabilitazione, a partire dalla potenzialità del soggetto, dall'analisi dei suoi bisogni e dalla necessità di infondere nel paziente stima e fiducia in se stesso attraverso lo sviluppo di abilità, capacità e risorse interiori", hanno dichiarato i responsabili.

All'incontro, sono intervenuti il direttore sanitario dell'Ats Francesco Enrichens, il direttore dell'ASSL di Carbonia Maddalena Giua e il direttore del dipartimento di salute mentale di Carbonia, Alessandro Coni, oltre al sindaco di Ulassai, Gian Luigi Serra, il sindaco di Carloforte, Salvatore Puggioni e gli assessori Betti Di Bernardo e Gianfranco Grosso.

Ma i veri protagonisti dell'incontro sono stati coloro che hanno già sperimentato con successo i benefici delle iniziative sociosanitarie organizzate, come i teatranti dell'associazione Albeschida e i coltivatori del Csm di Carbonia, i camminatori dell'Asd Andalas de amistade, i danzatori e i pescatori del Csm del Medio Campidano, per finire con i tipografi dell'Ambulatorio Laboratorio Tabarchino.

Oltre a raccontare le rispettive esperienze, si sono esibiti creando un'atmosfera carica di suggestioni e positività. Ora, sono in cantiere ulteriori iniziative sul progetto "Dalle montagne dell'Oriente ai mari dell'Occidente - Ulassai incontra Carloforte", affinchè sia possibile coniugare l'attività di gruppo in ambiente montano con quella in ambito costiero e marittimo, che può offrire un'isola come quella di San Pietro.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes