Lo stupore della turista a Muravera: le tartarughine appena nate in viaggio verso il mare

E' stata la donna ad avvertire i forestali, parte della spiaggia è stata recintata

MURAVERA. Lieto evento, a Costa Rei, nel litorale di Muravera. Nella notte tra domenica e lunedì 21 settembre sono nate a “Sa Murta Bassa”, nell’arenile al largo della spiaggia tra via Delle Rose e via Degli Asfodeli, nei pressi dello stabilimento balneare “Dream”, un numero imprecisato di tartarughe caretta caretta. Ad accorgersi è stata questa mattina 22 settembre, mentre si recava in spiaggia, Ida Luzzi, una turista romana che ha visto alcune tartarughine che speditamente si avviavano verso la battigia ed entravano in acqua. La donna ha allertato il 1515.

Sul posto si è precipitata una pattuglia del corpo forestale e di vigilanza ambientale della stazione di Muravera guidata dall’ispettore superiore Mauro Pisu e poco dopo i biologi dell’area marina protetta di Capo Carbonara. I forestali e il personale dell’amp, dopo aver recintato col nastro un vasto tratto di arenile, rendendolo off limits, lo hanno setacciato palmo a palmo alla ricerca del nido.

La stupefacente marcia verso il mare della tartarughina appena nata

Durante la ricerca, poco prima dell’imbrunire, sono state rinvenute altre due tartarughine che, disorientate, vagavano senza meta. Entrambe sono state affidate alle biologhe che le hanno immesse in acque. Il nido non è stato ancora rinvenuto. La zona sarà sorvegliata e monitorata tutta la notte. Si prevede, infatti, una seconda schiusa. Si presume che le uova siano state deposte tra la fine del mese di giugno e i primi giorni di luglio, da un esemplare anziano, di esperienza e di grosse dimensioni , profondo conoscitore della zona, dove quasi sicuramente è nata. Ha costruito il nido in una zona sicura lontano dalla battigia e difficilmente raggiungibile dalle mareggiate. Negli ultimi anni diverse tartarughe caretta caretta hanno nidificato nel litorale di Muravera e di Castiadas.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes