Trexenta in festa per Sant'Amatore, a Gesico annullo filatelico e cartolina di Poste Italiane

L'annullo filatelico a Gesico

L'evento in piazza Santa Giusta alla presenza tra gli altri della sindaca Cinzia Porceddu e dei rappresentanti dell'azienda Alessandro Serra e Giovanna Strabone.

GESICO. Poste Italiane in Sardegna, in occasione della trecentonovantanovesima edizione della festa di Sant’Amatore, una delle più antiche della Trexenta, ha realizzato un annullo filatelico e una cartolina dedicata ai piccoli comuni. L’annullo è stato ufficialmente fatto ieri (venerdi 16 ottobre) in piazza Santa Giusta, dalle 16 alle 20, alla presenza della sindaca Cinzia Porceddu, dell’assessore alla cultura Alessia Contu, del presidente della pro loco Carlo Carta e dei rappresentanti aziendali Alessandro Serra e Giovanna Strabone.

L’iniziativa fa parte del programma dei nuovi impegni per i comuni italiani con meno di cinquemila abitanti, annunciato dall’amministratore delegato della società Matteo Del Fante in occasione della seconda edizione “Sindaci d’Italia” del 28 ottobre 2019 a Roma, ed è "coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate". La sindaca di Gesico Cinzia Porceddu ha espresso soddisfazione per questa iniziativa che segna "una nuova tappa nel dialogo e nel confronto con Poste Italiane e avvicina ancora di più l’azienda al territorio". L'iniziativa, è stato spiegato, è coerente con i principi "esg" (environmental, social and governance), sull'ambiente, il sociale e il governo di impresa, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del paese.

[[ge:gelocal:la-nuova-sardegna:cagliari:cronaca:1.39428742:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2020/10/17/news/l-addio-ai-tre-amici-morti-in-ogliastra-a-monserrato-lutto-cittadino-1.39428742]]

WsStaticBoxes WsStaticBoxes