Cagliari: morta la donna che, incinta, aveva perso il figlio a causa del Covid

Una 39enne di Ussana era stata salvata con l'asportazione del feto ma poi la situazione si è ulteriomente aggravata e ha cessato di vivere al Brotzu di Cagliari

CAGLIARI. È morta questa mattina 21 novembre all'ospedale Brotzu la donna colpita dal Covid che, incinta, aveva perso il bambino proprio a causa della sua malattia. Simona Manca, 39 anni di Ussana, era stata salvata nei giorni scorsi da un eccezionale intervento dell'equipe medica che aveva asportato il feto e tenuto in vita la donna. Per il bambino in grembo - la donna era alla 24/a settimana di gravidanza - non c'era stato niente da fare.

Il momento peggiore, dopo l'operazione, sembrava essere superato. La donna era stata trasferita in terapia intensiva all'ospedale Brotzu. Questa mattina, però, le condizioni della donna si sono ulteriormente aggravate e il suo cuore ha cessato di battere. La donna era stata aiutata a superare le fasi più critiche grazie alla installazione - per la prima volta a Cagliari per un malato Covid - di un polmone artificiale. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes