Clienti al ristorante dopo le 18: sanzionati la titolare e gli avventori a San Gavino

Sanzioni anche a Villacidro, San Sperate e Portoscuso per violazione del coprifuoco

SAN GAVINO. Serie di sanzioni dei carabinieri per violazione delle disposizioni per il contenimento del coronavirus. A San Gavino i militari della stazione hanno trovato un ristorante aperto alle 20,30 di ieri 17 gennaio, con sette avventori in attesa di essere serviti. La titolare e i suoi clienti sono stati sanzionati nella stessa canonica modalità: 400 euro e segnalazione alla Prefettura che, nel caso del ristorante, potrebbe sospendere l’attività per un determinato periodo.

A Villacidro all’1,20 in piazza Giuseppe Verdi, due giovani di Gonnosfanadiga erano fermi in auto a chiacchierare. Idem a San Sperate dove due 19enni, un garzone di macelleria e uno studente, erano in giro per il paese all’1,30 contravvenendo alle disposizioni anti pandemiche.

Anche a Portoscuso i carabinieri della locale stazione hanno sanzionato per lo stesso motivo un 21enne e un 20enne, già conosciuti dai militari, e una ragazza di 17 anni. (l.on)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes