Lutto a Sadali: muore Giovanni Melis, per 12 anni sindaco del paese

Giovanni Melis

I funerali domani 26 gennaio nella chiesa di San Valentino

SADALI. Grande cordoglio a Sadali per la scomparsa di Giovanni Melis, stimato militante e dirigente del partito comunista italiano e del partito democratico della sinistra, sindaco del paese della Barbagia di Seulo per 12 anni, dal 1988 al 1990 e dal 1995 al 2005.avvenuta questa mattina 25 gennaio nel Policlinico di Monserrato dove era stato ricoverato una settimana fa. Aveva settantasei anni.

Laureato con pieni voti in pedagogia nell’Università degli studi di Cagliari ha insegnato materie letterarie nelle scuole medie di Sadali e Villanova Tulo. Celibe, dopo la morte del fratello Giuseppe, si è trasferito a Cagliari dove vivono le sorelle Luisa, Susanna e Lucia. Quasi tutti i fine settimana si recava nel suo paese natale al quale è rimasto legato e per il quale si è sempre speso.

“Ci legavano il grande amore per la nostra Sadali- sottolinea, visibilmente commossa, Romina Mura, deputata del Pd e sindaco di Sadali dal 2010 al 2020, l’equità sociale, l’onestà, l’essere entrambi di sinistra. E’ stato il mio “maestro” dal punto di vista amministrativo. Per dieci anni abbiamo amministrato insieme. Per lui ho sempre avuto una grande ammirazione e stima. Era una persona culturalmente preparata, sempre disponibile, e dotata di grande generosità. Se non poteva diversamente aiutava chi aveva bisogno con risorse proprie”.

Il feretro di Giovanni Melis sarà tumulato domani pomeriggio, martedì 26 gennaio, nel cimitero di Sadali dopo la messa che sarà celebrata nella chiesa di San Valentino dal parroco don Claudio Razafindralongo.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes