Castiadas, giardiniere truffato sul web: il finanziamento era fasullo

CASTIADAS. Un ventunenne giardiniere di Castiadas aveva bisogno di un finanziamento per poter ristrutturare casa e nel mare indistinto del web aveva rinvenuto l’offerta di una sedicente finanziaria “Servizio gruppo prestiti online” che proponeva di praticare un tasso annuo effettivo globale (taeg) davvero speciale, il migliore che si potesse reperire sul mercato.

Ha contattato l’inserzionista che gli ha spiegato che per ottenere l’erogazione del finanziamento che gli sarebbe stato accreditato nel giro di due, tre giorni avrebbe dovuto pagare anticipatamente gli interessi e poi restituire il capitale. Il ragazzo ingenuamente, non pratico di queste operazioni, si lasciava convincere e al fine di poter conseguire il prestito inviava sei ricariche ad una carta prepagata Postepay per un importo complessivo di euro 3.310,27 (tremilatrecentodieci/27). Ha poi atteso invano l’accredito del finanziamento.

Il giardiniere dopo aver capito di essere stato gabbato si è recato nella caserma dei carabinieri di Castiadas per formalizzare una dettagliata denuncia/querela. I militari sono riusciti a identificare il titolare della Postpay sulla quale sono stati accreditati i soldi. E’ un ventitreenne nato a Bologna, figlio di genitori originari del Marocco. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per truffa aggravata. Gian Carlo Bulla

WsStaticBoxes WsStaticBoxes