Roulotte a fuoco a San Sperate, all'interno il corpo carbonizzato di un 62enne

Tragedia nella notte nelle campagne del paese: i vigili del fuoco hanno spento le fiamme e poi scoperto dentro il mezzo il cadavere. L'uomo ucciso dalle esalazioni del fumo mentre dormiva

SAN SPERATE. Tragedia durante la notte a San Sperate, nell'hinterland di Cagliari. Giuseppe Carta, collaboratore scolastico di 62 anni, è morto intossicato dal monossido di carbonio sprigionato da un incendio scoppiato nella roulotte dove stava dormendo. L'allarme è scattato intorno alle 22.30, in località Su Mori Is Sinziris, quando alcune persone hanno visto le fiamme e dato l'allarme.

Sul posto sono subito arrivate le squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri della Stazione di San Sperate. Il fuoco aveva già avvolto la roulotte e si era propagata a un casolare prefabbricato che si trovava accanto. I vigili del fuoco hanno cercato di spegnere velocemente il rogo, ma solo quando gran parte delle fiamme erano state estinte è stato scoperto il cadavere del 62enne.

Sul posto sono arrivate anche le pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Iglesias, competente per territorio e il medico legale. Dagli accertamenti è emerso che il 62enne è morto per le esalazioni del fumo. Probabilmente dormiva mentre la roulotte veniva avvolta dalle fiamme. Al momento le cause del rogo non sono state accertate con precisione, ma è stata esclusa la matrice dolosa.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes