Calcio, insulti razzisti al giocatore della Roma: la Digos denuncia un 49enne nuorese

La partita a Cagliari del 27 ottobre scorso

CAGLIARI. Ha insultato con frasi razziste il giocatore della Roma Felix Afena-Gyan durante la partita contro il Cagliari del 27 ottobre scorso e ha continuato a deriderlo nonostante gli steward lo avessero già rimproverato. Un tifoso rossoblù di 49 anni, originario di Nuoro, è stato denunciato dalla Squadra tifoseria della Digos di Cagliari per «atti di discriminazione per motivi razziali» e «violenza o minaccia nei confronti degli addetti dei luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive».

L'episodio è avvenuto nei primi minuti del secondo tempo del match. Il 49enne, poggiato al parapetto dell'anello superiore della Curva Sud, ha iniziato a insultare il giocatore giallorosso con una frase che faceva riferimento al colore della sua pelle. Le parole sono però state sentite da una steward che ha rimproverato il tifoso, esortandolo a smetterla. Il nuorese, però, non si è preoccupato e ha continuato a ridere per quanto urlato nei confronti del giocatore, insultando anche la steward. A quel punto è intervenuto il capo unità degli steward che ha annotato il numero del biglietto del 49enne, in modo da identificarlo. La Digos è poi risalita all'identità del tifoso e lo ha denunciato. Nei sui confronti potrebbero scattare ulteriori provvedimenti. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes