No vax trova un omonimo sul web e gli chiede una copia del suo green pass

La giornalista Selvaggia Lucarelli

La storia è venuta fuori perché il cittadino sardo che ha ricevuto l'sms ha scritto alla giornalista Lucarelli

CAGLIARI. Ha trovato sul web una persona con il suo stesso nome e cognome, sardo come lui, lo ha contattato sui social e gli ha proposto, dietro promessa di un compenso, di poter avere una copia digitale del suo Green pass perchè non è vaccinato. Il destinatario del messaggio, però, non ha gradito: ha così deciso di scrivere alla giornalista Selvaggia Lucarelli («che schifo...a che punto siamo arrivati»), molto attiva sui social media, che ha poi pubblicato tutto nelle stories su Instagram senza alcun commento.

Leggendo il messaggio, si scopre che il mittente ha anche cercato di giustificare la sua richiesta, del tutto fuori legge: «lo so ti sembrerà strano, però almeno ci ho provato: sono incasinato con il lavoro, sto andando avanti con i tamponi, quindi mi faresti un gran piacere. Distinti saluti». (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes