Polizia

Cartomante arrestata: aveva estorto 30mila euro a un’ingenua cliente

Cartomante arrestata: aveva estorto 30mila euro a un’ingenua cliente

Gli agenti del commissariato mettono fine all’attività di una 55enne

17 maggio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Quartu Sedicente cartomante estorce a una ingenua concittadina quasi 30mila euro, di cui 13.500 già incassati e il resto da ricevere a scadenze imposte. Gli uomini del commissariato di polizia di Quartu ha arrestato una donna di 55 anni, di Quartu, presunta responsabile del reato di estorsione in danno di una 53enne, anche lei di Quartu. Nei giorni scorsi, la presunta vittima della truffa si era presentata in commissariato per sporgere denuncia nei confronti della 55enne, alla quale si era rivolta, a seguito di una situazione di disagio personale, per servirsi delle sue prestazioni di cartomante.

Il tariffario prevedeva somme di denaro che variavano dai 30 euro per la sola lettura delle carte, fino ai 300 per altri tipi di rituali. Negli anni è stata raggiunta, per i servizi resi, una somma di euro 29.500, di cui 13.500 già elargiti. La donna resasi conto che i vari rituali non avevano sortito alcun beneficio, decideva di interrompere ogni forma di contatto con la cartomante. Quest’ultima, tuttavia, contrariata da tale condotta, iniziava a chiamarla telefonicamente e insistentemente, anche 35 volte al giorno senza ricevere risposta, nonché ad inviarle messaggi su whatsApp dal tenore minaccioso.

Non ricevendo alcuna risposta, la presunta cartomante, infine, si è presentata nell’abitazione della 53enne, aggredendola fisicamente e pretendendo 16.000 euro quale debito da saldare per le prestazioni ricevute. La presunta vittima, in quella circostanza riusciva a richiedere l’intervento della olizia, ma nel frattempo la controparte si era dileguata. Nei giorni successivi, la vittima ha ricevuto ulteriori richieste telefoniche di denaro, accompagnate da altrettanti messaggi di minacce qualora non avesse saldato il suo debito.

Vista la situazione, la donna decideva di incontrare la presunta cartomante in un esercizio pubblico di Quartu per consegnarle una iniziale somma. In quest’ultima circostanza, gli investigatori del Commissariato hanno organizzato un appostamento nei pressi del luogo stabilito per l’incontro. Una volta avvenuto lo scambio di denaro, la sedicente cartomante è stata fermata e condotta in commissariato, dove al termine degli accertamenti è stata tratta in arresto per il reato di estorsione.(l.on)

In Primo Piano
La tragedia

Resta impigliato con un gamba nelle rocce e muore annegato a Villasimius

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative