La Nuova Sardegna

Cagliari

Cagliari

Cagliari, 50enne arrestato per gli incendi nel parco di San Michele

Cagliari, 50enne arrestato per gli incendi nel parco di San Michele

L’uomo, mandato ai domiciliari, è stato trovato fuori casa e riarrestato

18 settembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Il presunto autore dei due incendi appiccati sabato pomeriggio 16 settembre nel Parco di San Michele - già devastato dal fuoco il 26 agosto scorso - è stato arrestato dagli agenti del Corpo forestale a seguito di una breve indagine. Si tratta di Marco Curridori, 50 anni di Villacidro, che messo agli arresti domiciliari è stato poi trovato fuori dalla sua abitazione dai carabinieri e arrestato nuovamente anche per evasione. L’arresto è già stato convalidato dal giudice. Al cinquantenne i forestali sono arrivati nel corso dell’intervento effettuato per lo spegnimento dei due incendi. Fuori dal Parco e in fase di accertamenti per individuare il piromane, i forestali hanno colto sul fatto davanti all’ingresso di via Cinquini una persona, identificata poi per Marco Curridori di Villacidro, che era intenta a danneggiare un’auto privata con un bastone e una catena.

Lo stesso avrebbe fatto poco prima con arredi e strutture del parco. Gli agenti forestali hanno intanto raccolto indizi sulla colpevolezza dell’uomo in relazione agli incendi appiccati in due punti diversi. Durante questi accertamenti hanno anche scoperto che Curridori era stato protagonista poco prima di una scazzottata con un’altra persona e ne portava i segni. In un primo momento si era pensato che fosse stato picchiato perché sorpreso ad appiccare il fuoco, poi è stato però scoperto dalla polizia, intervenuta davanti al parco di San Michele con una Volante, che l’uomo si era picchiato con un conoscente per un debito di denaro non onorato. Curridori è stato poi arrestato dai forestali per danneggiamento aggravato di beni pubblici e privati e indagato per l’incendio. Accompagnato ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida tenutasi questa mattina 18 settembre, l’arrestato è stato sorpreso qualche ora dopo distante dalla sua attuale abitazione a Cagliari e arrestato nuovamente per evasione. (l.on.)

In Primo Piano
Lo choc

Sassari, maxi bolletta da mezzo milione: Abbanoa pignora i conti correnti

di Davide Pinna

Video

Pale eoliche in partenza da Oristano per Villacidro: manifestanti cercano di fermare il trasporto

Le nostre iniziative