La Nuova Sardegna

Cagliari

Polizia

Sorpresi col registratore di cassa rubato in un residence a Cagliari: 3 denunce e 2 arresti

Sorpresi col registratore di cassa rubato in un residence a Cagliari: 3 denunce e 2 arresti

Erano 5 persone, ma un 35enne e un 20enne stati portati in cella perché nella stanza del residence dove alloggiavano c’erano anche stecche di hashish per 250 grammi in totale

10 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari In cinque la polizia li ha sorpresi mentre stavano smontando un registratore di cassa asportato precedentemente in un noto residence cittadino in cui due di loro erano alloggiati, presumibilmente per aprire la strada ai complici. Ma poi, i due stati trovati anche in possesso di panetti di hascisc per oltre 250 grammi. Questi ultimi, un 35enne un 20enne dell’hinterland di Cagliari, sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, mentre per tutti e cinque si profila una denuncia per ricettazione e possesso di arnesi da scasso.

L’intervento degli agenti delle Volanti della questura è scaturito da una segnalazione che indicava cinque persone intente, ieri sera 9 dicembre, ad armeggiare fra le auto in sosta nel parcheggio di un supermercato di via Castiglione. Gli agenti, giunti sul posto, hanno bloccato cinque uomini sorpresi a smontare un registratore di cassa. Nel cassetto c’erano scontrini fiscali che riportavano il nome di un noto residence situato nelle immediate vicinanze. Il successivo controllo presso la struttura ricettiva ha consentito agli stessi poliziotti di verificare che dalla cassa del bar era stato asportato il cassetto e che due delle persone fermate alloggiavano in quell’albergo.

La perquisizione effettuata all’interno della stanza in uso ai due ha dato esito positivo perché sono stati rinvenute stecche di hascisc dal peso complessivo di 250 grammi.

I due soggetti, entrambi con precedenti di polizia in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, sono stati sottoposti anche a perquisizione domiciliare presso l’abitazione in un comune dell’hinterland cagliaritano dove è stato rinvenuto un bilancino di precisione e materiale vario utile al confezionamento dello stupefacente e sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio ed inoltre indagati in stato di libertà, unitamente agli altri tre soggetti, per ricettazione e possesso di arnesi atto allo scasso.

I fatti accertati dagli agenti saranno sottoposti alla valutazione del Gip, che deciderà sull’arresto durante l’udienza di convalida.(l.on)

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative