La Nuova Sardegna

Cagliari

Misure cautelari

Villasor, non si deve più avvicinare ai genitori: braccialetto elettronico gps per un 25enne

Villasor, non si deve più avvicinare ai genitori: braccialetto elettronico gps per un 25enne

A padre e madre verrà consegnato un telefono cellulare dedicato

08 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Villasor I carabinieri hanno notificato a un venticinquenne del luogo un'ordinanza applicativa della misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai propri genitori. La misura è stata disposta dal gip presso il tribunale di Cagliari per i ripetuti maltrattamenti compiuti dal giovane nei confronti dei propri familiari, documentati dai carabinieri del luogo. L'uomo dovrà tenersi costantemente a una distanza non inferiore ai 500 metri dai luoghi frequentati dalle proprie vittime e ha il divieto di comunicare con loro con qualsiasi mezzo. Gli verrà a breve applicato un braccialetto elettronico gps, mentre i genitori saranno dotati di un telefonino cellulare dedicato.

In questo modo dalla centrale operativa dei carabinieri di Cagliari sarà possibile verificare in tempo reale se i due apparati elettronici giungeranno a una distanza inferiore al mezzo chilometro. Eventuali inottemperanze a tali prescrizioni potrebbero in breve condurre il ragazzo a misure ancora più restrittive. 

Elezioni regionali 2024
Dopo il voto

Le associazioni di categoria ad Alessandra Todde: «Energia e trasporti le priorità per l’isola»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative