Stintino, ripascimento non autorizzato vicino alla Pelosa

STINTINO. I carabinieri della stazione di Stintino e della compagnia di Porto Torres hanno messo i sigilli a un tratto di arenile accanto alla spiaggia della Pelosa e in concessione a uno stabilimento privato. Il titolare – un imprenditore di 43 anni di Porto Torres – è stato denunciato per il reato di deturpamento di bellezze naturali. Secondo quanto accertato dai carabinieri, nella giornata di ieri 22 maggio nel tratto di arenile sono stati eseguiti lavori con l’impiego di mezzi meccanici per una operazione di ripascimento e il conferimento di nuova sabbia (con tipologia non compatibile) e in assenza delle relative autorizzazioni della Tutela del paesaggio e del Demanio. Sono in corso le indagini per accertare eventuali ulteriori responsabilità e il coinvolgimento di altre persone (foto Mauro Chessa)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes