Violenza donne: una panchina rossa a San Patrignano

Impegno quotidiano a sostegno ragazze con storie maltrattamenti

(ANSA) - RIMINI, 25 NOV - Una panchina rossa contro la violenza sulle donne. Nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, San Patrignano ha scelto di dedicare una delle panchine di fronte alla sala da pranzo a tutte le donne che hanno subito maltrattamenti e abusi.

Persone che oggi, in un momento così difficile per l'intera società, sono ancora più esposte a situazioni drammatiche.

"L'iniziativa nasce in un periodo in cui tutto il mondo prende sempre più coscienza della gravità del problema. La presenza della panchina rossa sarà fissa nella piazzetta antistante alla comunità, a sottolineare la posizione di San Patrignano - spiega il presidente della comunità, Alessandro Rodino Dal Pozzo - La tragicità della violenza sulle donne è un problema che in comunità tocchiamo con mano ogni giorno, viste le tante storie di abusi e maltrattamenti, anche solo psicologici, che hanno condizionato la vita della maggior parte delle ragazze che ci chiedono aiuto. Sono 147 le ragazze al momento impegnate nel percorso di recupero per le quali è doverosa questa iniziativa, come è doveroso il nostro impegno per educare e sensibilizzare i tanti ragazzi e uomini presenti in comunità. Questa panchina vuole essere solo un piccolo gesto per far sì che il tema di questa giornata sia vivo nella memoria di tutti noi ogni giorno".

A dare ancora maggior valore al progetto, il fatto che la realizzazione della seduta sia stata a totale appannaggio dei ragazzi del laboratorio delle decorazioni. Le ragazze della comunità hanno invece voluto portare la loro testimonianza partecipando al contest su Instagram #chiedoperunamica ideato da Fondazione Vodafone, per cui ognuna si è fatta fotografare con un cartello in cui indicavano che cosa secondo loro non va bene in una relazione. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes