Sua maestà “Ozzastrera”, un olio per palati reali

Bolotana, l’extravergine di Giovanni Nieddu sbarca nel mercato di Londra Il prodotto è stato selezionato dai fornitori ufficiali della Regina Elisabetta

BOLOTANA. “Sua maestà” l’olio Ozzastera di Bolotana vola verso la regina d’Inghilterra. Ovvero verso la tavola di Buckingham Palace per condire e sedurre i nobili palati dei reali d’oltre Manica. Non è una favola uscita dalla penna dello scrittore inglese Lewis Carrol, l’autore delle avventure di “Alice nel paese delle meraviglie”, ma una possibilità reale (stavolta è davvero il caso di dirlo) che potrebbe davvero avverarsi. Sì, perché l’olio extravergine dell’azienda bolotanese di Giovanni Maria Nieddu, vincitore della 21esima edizione del premio nazionale “Ercole Olivario 2013”, sbarca a Londra. Grazie alla vittoria all’Ercole Olivario, l’evento top delle eccellenze olearie territoriali italiane che si tiene ogni anno a Perugia, l’olio Ozzastrera è stato selezionato per essere presentato ai consumatori inglesi. E, se tutto andrà bene, per finire sulla tavola della regina Elisabetta che ama molto la zuppa di pomodori, peperoni rossi e cetrioli condita con olio extravergine d’oliva. A consigliare l’olio Ozzastrera per condire le insalate dei sudditi di sua maestà, non è stato un selezionatore tra i tanti, ma il selezionatore inglese per eccellenza: l’esperto dei mercati Patriges, tra i fornitori della regina Elisabetta. Così “sua maestà” Ozzastrera, re degli oli extravergini italici, sbarca a Londra per effettuare la prova d’inglese. Che, se andrà bene, sarà la consacrazione definitiva per un olio di nicchia nato dalla scommessa di Giovanni Maria Nieddu di trasformare l’olio delle colline del Marghine in prodotto d’eccellenza. Dal 2 al 10 novembre l’olio di Bolotana sarà promosso all’interno dei magazzini londinesi per fare conoscere ai consumatori inglesi le qualità di un olio che in Italia, nella categoria “olio extravergine di oliva fruttato medio”, ha sbaragliato il campo. La manifestazione più importante è quella di giovedì prossimo 7 novembre quando l’esperto di oli, Charles Carey, presenterà l’olio Ozzastrera. L’attesa di Giovanni Maria Nieddu per il responso ufficiale è quella di tutto il territorio. «Se la promozione avrà esito positivo – dice – l’olio di Bolotana avrà un posto fisso nei supermercati più importanti di Londra. Il riconoscimento potrà fare da apripista ad altri prodotti del territorio». Se poi Ozzastrera dovesse finire sulla tavola della regina, allora gli orizzonti sarebbero davvero infiniti. «Le aziende come quella di Nieddu – commenta il presidente della Coldiretti Nuoro-Ogliastra, Simone Cualbu – possono fungere da volano per tutto l’agroalimentare del Marghine». Stavolta, passando per Londra.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes