La Nuova Sardegna

Nuoro

jerzu

Indagini sull’auto incendiata al vicesindaco di Cardedu

JERZU. Proseguono le indagini dei carabinieri della stazione e della compagnia locale, comandata dal capitano Sara Pini, per cercare di giungere ai malavitosi che, intorno alle due della notte...

29 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





JERZU. Proseguono le indagini dei carabinieri della stazione e della compagnia locale, comandata dal capitano Sara Pini, per cercare di giungere ai malavitosi che, intorno alle due della notte fra lunedì e martedì, hanno appiccato le fiamme all’autovettura in uso al vice sindaco-assessore alle Attività produttive e alle politiche giovanili di Cardedu, Alessandro Deplano (FI), 40 anni, impiegato.

All'impiegato, residente a Cardedu, ma domiciliato a Jerzu, dove vive con la moglie (originaria di tale centro), l’incendio doloso ha distrutto la Lancia Lybra che aveva parcheggiato, come ogni giorno, pressoché sotto la sua abitazione, nella via Umberto. l vice sindaco di Cardedu, nella tarda mattinata di martedì ha precisato di non avere ancora deciso se proseguire con l’attività amministrativa, ma che ne parlerà con la moglie. E ha anche precisato: «Non c'entra il fatto ch'io sia il vice sindaco di Cardedu. In verità sono la quattordicesima vittima, qui a Jerzu, di questi incendi di autovetture».(l.cu.)

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative