La Nuova Sardegna

Nuoro

S. Maria della neve, diocesi e città in festa per la patrona

di Antonio Bassu
S. Maria della neve, diocesi e città in festa per la patrona

Celebrazioni religiose in diverse parrocchie e vari paesi Il 5 agosto la messa solenne nella chiesa cattedrale

25 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





NUORO. La città e la diocesi si preparano a celebrare la sua festa patronale, Santa Maria della Neve, in un articolato programma di incontri religiosi, dal 27 luglio al 5 agosto. Tema della predicazione: “La Salve Regina”. La novena e la festa si terranno nella parrocchia della Cattedrale di Santa Maria della Neve, costruita il 12 novembre del 1835. Fu completata nel 1853 e consacrata nel 1873. Il pulpito e l’altare maggiore furono inaugurati nel 1854.

Per costruirla fu necessario demolire la chiesetta di Santa Maria Maggiore, troppo piccola per svolgere le funzioni di cattedrale, dopo l’elevazione della città a sede di Diocesi. Fu progettata dal frate sassarese Antonio Cano, morto tragicamente per la caduta da un’impalcatura durante i lavori di costruzione, durati quasi 20 anni. All’interno è ripartita in tre navate, con sei cappelle laterali, oltre all’altare maggiore. La preparazione alla festa viene celebrata ogni giorno, alle 8, con la Messa e la novena; dalle 18 alle 20 le confessioni; alle 18, 15 recita del Santo Rosario, meditato o cantato; alle 19 con la Santa Messa e la novena. Le celabrazioni avranno inizio domenica 27 luglio nella parrocchia di Santa Maria della Neve, con la Confraternita di Santa Croce e il coro parrocchiale, insieme alla giornata del centenario della Famiglia Paolina. Nelle altre chiese: il 28 luglio nella parrocchia di Sant’Antonio abate di Desulo; martedì 29 luglio nella parrocchia San Giovanni Battista di Nuoro; mercoledì 30 luglio nella parrocchia del Santissimo Crocifisso di Galtellì; giovedì 31 luglio nella parrocchia di Sant’Anna di Oniferi; venerdì 1 agosto nella parrocchia San Giorgio di Bitti; sabato 2 agosto nella parrocchia San Domenico Savio di Nuoro; domenica 3 agosto nella parrocchia di San Giacomo di Orosei; lunedì 4 agosto nella parrocchia di Sant’Antonio da Padova di Lodè. Infine, martedì 5 agosto, giorno della festa popolare, la cerimonia vera e propria intitolata a Santa Maria della Neve. Questo il programma: ore 8 Messa del mattino; ore 10 Messa comunitaria col tenore Goine; ore 12 Messa capitolare col coro Nugoro Amada; alle 19 pontificale del vescovo monsignor Mosè Marcia, col capitolo e i sacerdoti, animato dalla Cappella musicale Ennio Porrino; a seguire la processione Mariana. Infine alle 21 il momento conviviale. Durante la novena e la festa, nelle sale del comitato si può visitare la pesca di beneficienza e la mostra permanente dei quadri di Tonino Vargiu. Oltre a seguire i filmati sul canale You Tube, Cattedrale di Nuoro.

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative