Virdis: l’energia serve a tutti, esproprio previsto dalla legge

NUORO. Le energie rinnovabili non sono il suo forte, ma l’architetto Luciano Virdis, natali a Silanus e studio a Macomer (alle spalle un discusso restauro del complesso archeologico di Santa Sabina), almeno ci mette la faccia. Virdis è l’amministratore della Flumini Mannu Ltd, la società riconducibile attraverso varie controllate al gruppo Angelantoni. Ha sempre accettato confronti, spesso aspri, con comitati e amministrazioni locali (vedi Giave, Gonnosfanadiga e Decimoputzu) portando le ragioni dei mega-impianti solari e delle società che rappresentava. Così è stato anche dopo la presa di posizione della sindaca di Fonni, Daniela Falconi. Virdis le ha risposto sui socialnetwork. In un primo tempo, ha detto in sostanza, la famiglia Cualbu era propensa ad accettare le proposte che prevedevano la vendita dei terreni o il loro affitto insieme con un progetto di utilizzo agropastorale pur in presenza degli impianti. Virdis sostiene infine che il diritto di esproprio a fini di pubblica utilità è previsto dalla legge anche in casi come questo. (p.me.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes